IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Pedone investito a Monteforte da un'auto pirata, è grave in ospedale
Maltempo in Irpinia, la situazione a Monteforte
Rissa nell'area industriale di Flumeri, denunciati 5 imprenditori
Covid-19, aumentano i casi a Cervinara
Cani legati e maltrattati, nei guai un pastore
Atripalda, inaugurata la mostra "La Dogana nella dogana"
Mercogliano, si aggirava intorno a un negozio con ascia e roncola. Fermato 40enne
Furto al supermercato di Monteforte, denunciata una 50enne
Furto all'istituto Amabile di Avellino, s'indaga
I militari della Caserma Berardi in gara per la solidarietà: successo ad Avellino per la staffetta nazionale "Una squadra per la ricerca"

 

Ferragosto in Irpinia, scattati i controlli per garantire sicurezza e legalità

Controlli dei carabinieri

(Controlli dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri)

È scattato il dispositivo “Ferragosto sicuro”, messo in atto dal Comando Provinciale di Avellino che anche quest’anno ha disposto per l’intero periodo di riferimento, uno specifico piano di sicurezza per cittadini e turisti, con l’intensificazione dei servizi di controllo del territorio al fine di prevenire ogni possibile criticità. Nello specifico, è stato rafforzato il pattugliamento ed il presidio delle strade più trafficate, prestando attenzione soprattutto ai limiti di velocità, alla guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di droghe. Sono soprattutto le zone montane e pedemontane ad essere interessate, in particolare il Parco dei Monti del Partenio, l’Altopiano del Laceno, la Valle del Sele e la zona del serinese, mete anche di turisti delle province limitrofe, ove si riverseranno i proprietari delle seconde case e gli ospiti delle strutture ricettive, oltre che di coloro che faranno esclusivamente la classica gita fuori porta.  La presenza di pattuglie dell’Arma sarà garantita in tutti i comuni della provincia tramite le Compagnie di Avellino, Ariano Irpino, Baiano, Mirabella Eclano, Montella, Sant’Angelo dei Lombardi e Solofra, che coordineranno il lavoro dei Nuclei Radiomobili e delle 67 Stazioni disseminate sul territorio irpino. Nel corso dei servizi saranno impiegate anche unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno, per una più incisiva azione di contrasto al fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti. I controlli, inoltre, riguarderanno anche l’abusivismo commerciale nonché la “movida serale” con ispezioni nei locali pubblici ed esercizi ricettivi, per accertare il rispetto delle vigenti misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica nonché la regolare somministrazione di bevande alcoliche. Si continuerà, altresì, a garantire l’attività di prossimità al cittadino con pattuglie appiedate di carabinieri nelle strade, con contatti diretti con i commercianti e con chiunque dovesse avere bisogno di aiuto o di informazioni. Contribuiranno ai servizi anche il Gruppo Forestale Carabinieri, impiegato soprattutto nelle zone boschive e collinari. Itinerari turistici, strade principali e secondarie saranno dunque presidiati in modo intensivo da Carabinieri in uniforme ed in abiti civili. La vigilanza sarà estesa ai complessi industriali, alle periferie ed ai centri abitati per prevenire i reati predatori che creano sempre allarme sociale. Al riguardo, si sensibilizzano i cittadini a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete che provengano da appartamenti vicini al proprio, soprattutto quando si è a conoscenza che gli occupanti si trovano in vacanza. In sintesi, a dimostrazione che l’attività di vigilanza e prevenzione non conosce soste e che proprio in concomitanza di determinate ricorrenze viene intensificata e potenziata, i militari dell’Arma dell’intera provincia vigileranno per garantire il più possibile sicurezza e serenità. Ancora una volta, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino: -      consiglia di evitare di pubblicare sui social network i propri spostamenti o informazioni da cui poter far desumere periodi di assenza dalle proprie abitazioni, significando che tali elementi potrebbero essere utilizzati da malviventi in cerca di qualche facile obiettivo da colpire; -      invita a collegare gratuitamente il proprio impianto di allarme domestico al “112” per un immediato intervento delle pattuglie in caso di necessità: per eventuali informazioni e per la necessaria modulistica si potrà rivolgere presso la più vicina Caserma dei Carabinieri. Come sempre i consigli sono quelli di guidare con prudenza; stanchezza, distrazione e mancato rispetto delle regole si traducono in comportamenti che mettono in pericolo la vita degli automobilisti e dei loro familiari. Basta poco per evitare pericoli, incidenti e disgrazie: guidare solo si è nelle idonee condizioni psico-fisiche, rispettare il Codice della Strada ed in caso di bisogno rivolgersi al numero d’emergenza “112”.

Condividi