IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Frana la strada tra Montecalvo e Ariano

Il movimento franoso interessa un tratto di 100 metri

La frana

(La frana)
(Foto: Irpiniareport)

Questa sera tra i comuni di Montecalvo Irpino e Ariano Irpino e più precisamente sulla strada comunale di contrada Mauriello al di sopra della Strada Provinciale 287 che separa i due citati comuni e che arriva fino al confine della provincia irpina con quella beneventana, si è sviluppato un movimento franoso di circa 100 metri di fronte che ha fatto temere non solo per l’arteria provinciale ma anche per alcune abitazioni situate in prossimità della frana. Sul posto si sono portati i Carabinieri di Montecalvo Irpino e Ariano Irpino avvertiti dai residenti che non ricevevano più corrente elettrica presso le loro abitazioni visto che la frana aveva portato con sé tre tralicci dell’enel. I Carabinieri, dopo aver avvisato i vigili del fuoco, hanno atteso anche l’arrivo dei tecnici dei due comuni nonché di personale della Protezione civile di Ariano Irpino. Sul posto si sono portati anche i due sindaci dei due comuni interessati dalla frana. Verso le 22.30 è stata disposta la chiusura dell’arteria interessata dal movimento franoso in attesa del sopralluogo che personale del genio civile effettuerà domani mattina. Questa notte i carabinieri nel corso dei servizi perlustrativi effettueranno passaggi per monitorare la situazione del movimento franoso che è tuttora in atto.

Condividi