IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Rissa nell'area industriale di Flumeri, denunciati 5 imprenditori
Covid-19, aumentano i casi a Cervinara
Cani legati e maltrattati, nei guai un pastore
Atripalda, inaugurata la mostra "La Dogana nella dogana"
Mercogliano, si aggirava intorno a un negozio con ascia e roncola. Fermato 40enne
Furto al supermercato di Monteforte, denunciata una 50enne
Furto all'istituto Amabile di Avellino, s'indaga
I militari della Caserma Berardi in gara per la solidarietà: successo ad Avellino per la staffetta nazionale "Una squadra per la ricerca"
Violento temporale in Alta Irpinia provoca una frana, chiusa la strada provinciale 143 a Bagnoli
Cade dal ponteggio in un cantiere, operaio 47enne in prognosi riservata

 

Furti in appartamento, fermati due napoletani

Appartamenti

(Appartamenti)
(Foto: Irpiniareport)

Non si ferma la controffensiva posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori. I Carabinieri della Compagnia di Avellino, costantemente impegnati in quella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, in divisa ed in borghese, soprattutto durante le ore notturne, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario. Durante l’espletamento di tale attività, ad Ospedaletto d’Alpinolo, una pattuglia della locale Stazione ha sorpreso due soggetti che si aggiravano con fare sospetto nella zona industriale. Dopo averne osservato i movimenti, i Carabinieri hanno proceduto al controllo. Gli stessi, un 30enne ed un 55enne di Pomigliano d’Arco, alla specifica richiesta da parte degli operanti, non erano in grado di fornire alcuna valida giustificazione circa la loro presenza in quel luogo. Condotti in Caserma per accertamenti, in considerazione dei precedenti di polizia emersi a loro carico (soprattutto per reati contro il patrimonio), sono stati allontanati con proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Condividi