IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti
Rapina, ricettazione e riciclaggio di orologi di valore: arrestate 20 persone
Scossa di terremoto a Roma, paura nella capitale

 

Furto ed evasione, i Cc bloccano un minorenne

L'operazione è stata compiuta dai militari della stazione di San Martino

Carabinieri in azione

(Carabinieri in azione)
(Foto: Carmine Bellabona)

I carabinieri della Stazione di San Martino Valle Caudina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dalla Sezione Minorenni della Corte di Appello di Napoli in pregiudizio di un minorenne napoletano che era stato affidato, in regime di misura cautelare penale, alla Comunità Educativa di San Martino Valle Caudina. In realtà il giovanissimo pregiudicato era già stato tratto in arresto lo scorso 16 marzo da quegli stessi uomini dell’Arma di SMVC per aver rubato l’autovettura di un educatore della comunità ed essersela svignata dalla struttura stessa, imbattendosi però nel posto di controllo dei carabinieri. Sulla base di quell’arresto e della successiva comunicazione di notizia di reato, i giudici del Tribunale partenopeo hanno ritenuto che il giovane non era più meritevole della fiducia accordata, disponendo così la sostituzione della misura cautelare dell’affidamento in comunità con quello della detenzione in un istituto penitenziario minorile. È così che nel primo pomeriggio di ieri, i carabinieri di San Martino Valle Caudina sono andati ad arrestare il minorenne presso la locale comunità educativa, per poi trasportarlo al carcere minorile di Airola (BN), ove dovrà permanere fino al prossimo ordine del giudice competente.

Condividi