IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Sequestrati due quintali di salumi, mozzarella e pasta fresca
Schianto nella notte sull'Ofantina, cinque feriti
Munizioni della Seconda Guerra Mondiale ritrovate in un fabbricato, s'indaga
Investe una donna e fugge. Rintracciato e denunciato il pirata della strada
Esaudito il desiderio della piccola Giovanna: video chiamata con i "Me contro Te"
Precipita dall'ultimo piano, muore studentessa. Tragedia al campus di Fisciano
Open Day delle malattie della pelle, al Moscati visite dermatologiche gratuite
Incidente nella galleria di Solofra, ferita una 60enne di Aiello
Giovane professore si toglie la vita lanciandosi giù dal ponte
Scuola Premio Digitale, il Convitto nazionale "Colletta" polo provinciale per l'innovazione tecnologica

 

Furto ed evasione, i Cc bloccano un minorenne

L'operazione è stata compiuta dai militari della stazione di San Martino

Carabinieri in azione

(Carabinieri in azione)
(Foto: Carmine Bellabona)

I carabinieri della Stazione di San Martino Valle Caudina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dalla Sezione Minorenni della Corte di Appello di Napoli in pregiudizio di un minorenne napoletano che era stato affidato, in regime di misura cautelare penale, alla Comunità Educativa di San Martino Valle Caudina. In realtà il giovanissimo pregiudicato era già stato tratto in arresto lo scorso 16 marzo da quegli stessi uomini dell’Arma di SMVC per aver rubato l’autovettura di un educatore della comunità ed essersela svignata dalla struttura stessa, imbattendosi però nel posto di controllo dei carabinieri. Sulla base di quell’arresto e della successiva comunicazione di notizia di reato, i giudici del Tribunale partenopeo hanno ritenuto che il giovane non era più meritevole della fiducia accordata, disponendo così la sostituzione della misura cautelare dell’affidamento in comunità con quello della detenzione in un istituto penitenziario minorile. È così che nel primo pomeriggio di ieri, i carabinieri di San Martino Valle Caudina sono andati ad arrestare il minorenne presso la locale comunità educativa, per poi trasportarlo al carcere minorile di Airola (BN), ove dovrà permanere fino al prossimo ordine del giudice competente.

Condividi