IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, sale il numero dei contagi: sono 247 i positivi di oggi
Contravviene alle misure anti Covid per rubare casse di birra in un supermercato, denunciato
Covid-19, 36 contagi a "Villa dei Pini". Si attende riscontro dell’Asl
Avellino, fuoco ai cassonetti dei rifiuti. Danni a un'auto e alla facciata del palazzo
Covid-19, quarto decesso nella giornata: muore una 82enne. Ricoverata per polmonite
Covid-19, dimessi il 15enne e la mamma ricoverati al Moscati una settimana fa
Covid-19, terza vittima in poche ore: muore 66enne
Covid-19, aggiornamento contagi: 93 i positivi
Scuole, in Campania restano chiuse. Per la primaria monitoraggio fra 10 giorni
Demolizione viadotto di Manocalzati, traffico deviato fino al 22 dicembre

 

Giudizio immediato per i presunti responsabili del vasto traffico di droga in Alta Irpinia

Ad avanzarlo è la Procura della Repubblica di Sant'Angelo dei Lombardi che ha sgominato la gang

auto carabinieri

(auto carabinieri)

La Procura della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi ha avanzato al GIP richiesta di giudizio immediato nei confronti dei soggetti implicati, a vario titolo, nella complessa attività investigativa che in data 12 maggio 2011 aveva portato all’esecuzione di tredici ordinanze di misure cautelari per traffico di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti. All’esito dell’esecuzione delle misure cautelari la Procura di Sant’Angelo dei Lombardi, guidata da Antonio Guerriero, avvalendosi della valida collaborazione della Compagnia CC di Montella, coadiuvata nella fase esecutiva dal Comando Provinciale CC di Avellino, svolgeva ulteriori approfondimenti investigativi che hanno consentito l’emissione di ulteriori due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip di Sant’Angelo dei Lombardi ed eseguite in data 24 giugno 2011, oltre all’acquisizione di ulteriori elementi di prova a carico degli imputati i quali sono tuttora sottoposti a misure cautelari. L’impianto accusatorio, sottoposto al vaglio del Tribunale della Libertà di Napoli, è stato confermato e può dirsi acquisito un quadro probatorio granitico e sventato un vasto traffico di sostanze stupefacenti del tipo haschish e cocaina nel territorio della provincia di Avellino. Con l’occasione formulo ai Carabinieri della Compagnia di Montella e del Comando Provinciale i complimenti per l’impegno prestato nelle indagini che si sono dimostrate granitiche e tanto che tutte le misure custodiali sono state confermate dal Tribunale del Riesame di Napoli ed all’emissione di ulteriori misure custodiali e rilevanti sequestri di sostanze stupefacenti. Sant’Angelo dei Lombardi li 14 luglio 2011

Condividi