IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Allarme Confartigianato Avellino: “Il 35,67% dei dipendenti delle aziende artigiane e Pmi a rischio licenziamento”
In fila per il vaccino scopre di avere il Covid. Caos e paura a Monteforte Irpino
Il Covid uccide un medico di famiglia di San Sossio Baronia
Rubano un'auto in una villa, ripresi dalla videosorveglianza. È caccia ai ladri
Riprese le ricerche di Domenico Manzo scomparso da Prata Principato Ultra due mesi fa
Guasto condotta idrica a Cassano Irpino: 100 Comuni senz'acqua. Ecco quali
Trovato impiccato a un albero, choc nelle campagne di Bonito
Covid-19, picco in Irpinia: registrati 147 contagi
Covid-19, nuova impennata dei contagi in Irpinia. Mai tanti dal mese di dicembre
Compra on-line un'opera letteraria da 2.700 euro, a casa arriva un libro da quattro soldi

 

Grottaminarda, sventato il furto di un furgone

Blitz dei carabinieri durante la notte

Carabinieri e curiosi

(Carabinieri e curiosi)
(Foto: Carmine Bellabona)

I carabinieri sventano il furto di un autocarro a Grottaminarda. Erano da poco passate le 03.30 quando alcuni cittadini di Grottaminarda, residente alla contrada Tremolizzi hanno informato l’operatore del 112 che in quella zona si aggirava un furgone bianco con a bordo alcuni individui. Immediatamente la Centrale Operativa di Ariano Irpino ha fatto convergere sul posto la pattuglia della locale Stazione e quella dell’Aliquota Radiomobile di Ariano Irpino. Proprio quest’ultimo equipaggio è riuscito a intercettare il furgone. I malfattori si sono immediatamente dileguati iniziando una corsa verso la non distante autostrada, ove verosimilmente ad attenderli c’era qualche complice fermo su una piazzola di sosta. I Carabinieri sono scesi dalla loro autovettura e hanno provato comunque a raggiungere i fuggitivi che però hanno raggiunto la bassa recinzione che delimita il confine tra l’autostrada e il paese di Grottaminarda. I militari dell’Arma a quel punto hanno iniziato gli accertamenti tesi a individuare il proprietario del mezzo, un vecchio Fiat Ducato e hanno scoperto che lo stesso apparteneva a B.P., pensionato 77enne residente proprio in contrada Tremolizzi. I militari dell’Arma, vedendo le condizioni del mezzo, non escludono che i ladri avessero asportato il mezzo per poi caricare refurtiva da asportare da qualche supermercato o deposito di bibite vicino al luogo dell’inseguimento e già in passato finito nel mirino di ladri. I Carabinieri, a quel punto, dopo aver visto se il mezzo presentasse tracce lasciate dai malfattori, hanno provveduto a riconsegnare il mezzo al 77enne che ha ringraziato i Carabinieri.

Condividi