IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Allevava cinghiali illegalmente, denunciato un anziano
Monteforte Irpino, fiamme al centro commerciale "Montedoro": bruciato un furgone
Avellino, schianto alla frazione Picarelli: due feriti
Spaccio di droga ad Atripalda, arrestato 40enne
Avellino, furti nei supermercati: fermati 4 rumeni
Lo chef Gianluigi Cipriano dona zeppole al reparto Covid del Moscati
Avellino, scoppia incendio in un garage. Paura a Rione San Tommaso
Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il bilancio dei Carabinieri: 54 arresti e 328 denunce
Cerealicoltura anima fertile dell'Irpinia, Picariello (Ordine Agronomi): "Bene l’associazionismo nel settore per crescere e fare impresa"
Furti, bloccato immigrato clandestino. Si aggirava con fare sospetto tra le abitazioni

 

Guida in stato di ebbrezza, nove denunce

Controlli dei carabinieri della movida arianese

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Irpiniareport)

Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, finalizzati a contrastare il fenomeno delle stragi del sabato sera e dell’uso e abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino, hanno effettuato serrati controlli alla circolazione stradale deferendo in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica nove persone e allontanando dal territorio di competenza, con fogli di via obbligatori due rumeni, con precedenti di polizia per furto. I Carabinieri, in particolare, hanno attuato numerosi posti di controllo ad Ariano Irpino per controllare i luoghi interessati dalla movida e in Baronia per e lungo la Fondo Valle Ufita per contrastare i furti in abitazione. Durante i controlli del fine settimana i Carabinieri della Compagnia arianese hanno deferito in stato di libertà M.P. 25enne e B.G. 62enne, per aver guidato sotto l’influenza di alcol, trovato in quantità rispettivamente di quattro e tre volte superiore il limite previsto dalla legge. Dall’età delle persone deferite appare evidente come, nonostante gli innumerevoli servizi svolti dai carabinieri per contrastare tale fenomeno, alla guida in stato di ebbrezza non si mettono solo i giovani ma anche gli adulti. D.R.A. 74enne della provincia di Napoli è stato deferito in stato di libertà per essersi rifiutato di sottoporsi ai controlli etilometrici, mentre S.R. 22enne è stata denunciata per essersi rifiutata di sottoporsi ai controlli per accertare l’alterazione psicofisica. M.R. 21enne rumeno è stato deferito alla Procura della repubblica di Ariano Irpino per aver guidato senza la prescritta patente, poiché mai conseguita. C.A. della provincia di Napoli è stato deferito in stato di libertà per porto di oggetti atti ad offendere in quanto trovato in possesso di un coltello e un manganello, sequestrati. M.G. e M.A., di 50 e 49 anni, sono stati deferito in stato di libertà per falsità materiale commessa da privato, in quanto trovati in possesso di contrassegni assicurativi contraffatti. M.M. 42enne è stato denunciato poiché trovato alla guida di un’autovettura posta sotto sequestro amministrativo durante il mese di luglio dai Carabinieri e a lui affidata. G.G. e M.D. di 21 e 25 anni sono stati segnalati dai Carabinieri alla Prefettura di Avellino quali assuntori di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma hanno sequestrato ai due quattro grammi di hashish e uno di eroina. Da Zungoli, infine, sono stati allontanati due pregiudicati serbi di 43 e 22 anni con precedenti penali per furto. I controlli effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino durante l’intero week end sono stati svolti con il coordinamento dei magistrati della Procura di Ariano Irpino diretti dal Procuratore Capo, Dott. Luciano D’Emmanuele.

Condividi