IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Schianto frontale sull'Ofantina, due feriti
Arrestato sull'Ofantina dopo inseguimento, in auto aveva 19 dosi di eroina
Serino, si appropria di un portafoglio con 1200 euro. Denunciato 60enne
Carne di agnello in cattivo stato, sequestro in una macelleria. Nei guai il titolare
Cumulo di rifiuti speciali presso un'officina, denunciato il titolare
Calci e pugni ad un cliente del bar, arrestato 50enne
Furti in abitazione, sgominata banda di ladri. Arrestati tre avellinesi
Benedizione degli animali a Cesinali, nel cuore antico si rinnova la tradizione
Avellino, fuga di gas in un palazzo. Paura in via Roma
Rottura condotta idrica, diversi Comuni irpini senz'acqua, Anche Avellino e Atripalda

 

In auto con 270 grammi di marijuana, arrestati due giovani

La Squadra Mobile

(La Squadra Mobile)
(Foto: Questura di Avellino)

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino, nellambito delle attività finalizzate alla repressione dei reati connessi allo spaccio e alluso di sostanze stupefacenti, ha tratto in arresto due pregiudicati, 28enne di Verona ed un 25enne di Benevento. Entrambi sono stati individuati a bordo di un autovettura e fermati in prossimità del casello autostradale in località Castel del Lago Venticano (AV), in quanto, a conclusione di unattività investigativa, i poliziotti apprendevano con certezza che i due malviventi sarebbero transitati nella zona, allo scopo di rifornirsi di sostanze stupefacente. La perquisizione personale effettuata dagli Agenti sortiva esito negativo, ma quella effettuata allinterno del veicolo portava al rinvenimento di una busta in cellophane contenente 270 grammi di marijuana. La successiva perquisizione domiciliare, effettuata presso le abitazioni dei soggetti, ha consentito di sequestrare un bilancino di precisione e numerose bustine in cellophane idonee alla confezione delle singole dosi. Al termie delle formalità di rito i due sono stati arrestati e sottoposti, in attesa del giudizio di convalida, agli arresti domiciliari

Condividi