IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Intrappolato sotto un autobus, in fin di vita un giovane straniero

Ha viaggiato dalla Grecia impigliato nei giunti meccanici del motore

Un'ambulanza

(Un'ambulanza)
(Foto: Carmine Bellabona)

Un giovane clandestino è stato ritrovato in gravissime condizioni impigliato sotto un autobus dalla pattuglia della Polizia Stradale di Grottaminarda diretti dall’Ispettore De Simone e coordinati dal Vice Questore Alessandro Salzano. Dopo una telefonata giunta in Sala Operativa, la pattuglia si è portata al km 112 direzione Napoli dell’A16 dove il giovane completamente nudo e con lacerazioni su tutto il corpo era incastrato sotto l'autobus proveniente dalla Grecia. Immediatamente, gli agenti della Polizia Stradale hanno cercato di liberare lo sfortunato intrappolato nei giunti di trasmissione del motore e con un piede nelle parti meccaniche della ruota destra. Sul posto sono giunti subito i medici del 118 per prestare la prima assistenza. Da una prima ricostruzione effettuata dai poliziotti, il giovane si sarebbe nascosto sotto l’autobus all’altezza del differenziale con la testa rivolta verso il posteriore del veicolo, in Grecia e precisamente a Patrasso, luogo in cui il pullman ed il giovane hanno iniziato il viaggio per l’Italia. Giunti a Bari, il pullman ha imboccato l’A16 in direzione Napoli e nei pressi di Lacedonia sia il conducente che i passeggeri hanno sentito all'interno dei colpi e anche delle grida provenire dal vano motore, quindi si sono fermati in corsia d’emergenza per verificare cosa stesse accedendo e lì l’atroce scoperta. L’uomo è stato trasportato presso l’Ospedale di Cerignola dove versa in gravissime condizioni. Gli uomini della Polizia Stradale stanno effettuando ulteriori rilievi e accertamenti per addivenire alle generalità nonché nazionalità del giovane e a eventuali responsabili.

Condividi