IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, nuova impennata dei contagi in Irpinia. Mai tanti dal mese di dicembre
Compra on-line un'opera letteraria da 2.700 euro, a casa arriva un libro da quattro soldi
Avellino, sorvegliato speciale finisce in carcere
I numeri della pandemia in Irpinia, 11.096 casi e 251 vittime
Aumento dei contagi tra i giovani: divieto di uscire per i minorenni
Covid-19, aumento dei contagi in Irpinia in 7 giorni. È allarme
Vaccinazioni personale scolastico, Alaia scrive all'Asl: "Necessari più punti vaccinali in Irpinia"
Il Covid-19 miete ancora vittime in Irpinia, registrati altri due decessi
Covid-19, preoccupazione a Contrada: in dieci giorni 35 casi positivi
Avellino, al via oggi le vaccinazioni per gli over 80. Allestiti 6 box al campo Coni

 

Macellazione abusiva e ricettazione: sequestro di maiali e oltre 350 chili di insaccati. Nei guai 30enne

Gli animali allevati in un garage

L'intervento dei Carabinieri

(L'intervento dei Carabinieri)
(Foto: Irpiniareport)

I Carabinieri della Stazione di Ospedaletto d’Alpinolo, nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione di illeciti in materia sanitaria, macellazione clandestina e commercio, hanno deferito in stato di libertà un trentenne, ritenuto responsabile di ricettazione di animali vivi, macellazione abusiva con impedimento dell’ispezione sanitaria e frode nell’esercizio del commercio. Nello specifico, avuto notizia di un’illecita attività svolta in un’abitazione di Ospedaletto d’Alpinolo, nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto al controllo rinvenendo, all’interno del garage, cinque maiali privi di marchio identificativo ed oltre 350 chili di prodotti insaccati di varie specie che sono stati sottoposti a sequestro sanitario da parte di personale dell’ASL di Avellino. A carico del trentenne, che non era in grado di dimostrare la provenienza e tracciabilità del bestiame, è quindi scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino. Nel corso dell’operazione sono stati anche sequestrati vari macchinari idonei alla macellazione ed alla trasformazione della carne.

Condividi