IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Maltrattamenti in famiglia, solofrano condannato a 2 anni

E' stato tratto in arresto dai carabinieri della locale stazione

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Carmine Bellabona)

I carabinieri della Stazione di Solofra hanno tratto in arresto un uomo del posto, classe 1964, pregiudicato, dando esecuzione ad un ordinanza di applicazione per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino. La misura afflittiva in questione, che condanna l’uomo a scontare una pena detentiva pari a 2 anni e 5 mesi di reclusione, interviene al termine di un processo penale che ha portato alla sua condanna per i reati di lesioni personali, maltrattamenti in famiglia, falsa testimonianza e violenza privata, tutti commessi tra Solfora ed Avellino ed in un periodo compreso tra il gennaio 2005 ed il marzo 2006. Una volta tratto in arresto, e al termine delle formalità di rito ad esso connesse, l’uomo è stato dagli stessi carabinieri di Solofra accompagnato presso la casa circondariale di Avellino – Bellizzi Irpino, ove dovrà rimanere a scontare la propria pena definitiva, fino ad eventuale nuovo ordine dell’autorità giudiziaria competente.

Condividi