IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Allarme Confartigianato Avellino: “Il 35,67% dei dipendenti delle aziende artigiane e Pmi a rischio licenziamento”
In fila per il vaccino scopre di avere il Covid. Caos e paura a Monteforte Irpino
Il Covid uccide un medico di famiglia di San Sossio Baronia
Rubano un'auto in una villa, ripresi dalla videosorveglianza. È caccia ai ladri
Riprese le ricerche di Domenico Manzo scomparso da Prata Principato Ultra due mesi fa
Guasto condotta idrica a Cassano Irpino: 100 Comuni senz'acqua. Ecco quali
Trovato impiccato a un albero, choc nelle campagne di Bonito
Covid-19, picco in Irpinia: registrati 147 contagi
Covid-19, nuova impennata dei contagi in Irpinia. Mai tanti dal mese di dicembre
Compra on-line un'opera letteraria da 2.700 euro, a casa arriva un libro da quattro soldi

 

Movida, giro di vite dei carabinieri

Nel corso del fine settimana sono state denunciate sei persone

Carabinieri

(Carabinieri)
(Foto: Carmine Bellabona)

Nel corso del fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Avellino hanno dato corso al consueto servizio coordinato per il controllo della movida avellinese del venerdì e sabato sera. Anche in questo caso, pattuglie in divisa e in borghese hanno vigilato sul corretto svolgimento del divertimento giovanile, effettuando posti di controllo lungo le principali arterie stradali e controlli dinanzi ai più frequentati esercizi commerciali di Avellino. Al termine del servizio, i risultati sono stati di 6 persone deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino. Il primo caso di deferimento a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino si è avuto nei confronti di un 31enne di Avellino, ritenuto responsabile del reato di guida senza patente, in quanto pizzicato alla conduzione del proprio veicolo, una Lancia Y, senza essere munito della prescritta abilitazione alla guida, perché revocatagli dalla Prefettura di Avellino nel giugno 2009. Ma lo stesso reato, quello di guida senza patente, è stato contestato anche ad un 55enne di Roccabascerana, sorpreso alla guida del suo Ape Car senza essere in possesso di alcuna patente perché mai rinnovata dopo la scadenza. Nei guai per aver circolato con un’autovettura priva della copertura assicurativa e con un contrassegno fasullo è andato a finire un 35enne di Fisciano, sorpreso alla guida della propria Fiat Marea con un contrassegno ed un certificato assicurativi palesemente contraffatti. Allo stesso modo, sia per la mancanza di copertura assicurativa che per altre violazioni alla misura di sicurezza della libertà vigilata, dovrà fare i conti con i giudici del Tribunale di Avellino un 44enne di Serino, fermato e controllato in un Comune diverso da quello di residenza, senza che il magistrato di sorveglianza avesse emesso alcuna autorizzazione, e per di più senza aver portato con sé la carta precettiva che dimostrasse la sua sottoposizione a quella misura afflittiva. Per quanto concerne invece le sostanze stupefacenti, i carabinieri della Stazione di Mercogliano hanno deferito in stato di libertà un 29enne del posto, ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanze stupefacenti, giacché sorpreso in possesso di gr. 1,5 di hashish. Ancora, un 45enne di Montesarchio è stato deferito sempre a piede libero ed alla Procura di Avellino perché ritenuto responsabile del reato di detenzione e porto di arma impropria, giacché controllato a bordo della propria Alfa Romeo 156 e trovato in possesso di un bastone in legno, lungo 115 cm, nonché di un tubo in gomma con anima in acciaio, dei quali non sapeva giustificare il possesso.

Condividi