IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Tragico incidente nella notte, perdono la vita zio e nipote di 15 anni
Raid al ristorante, le impronte incastrano il ladro
Bruciano tre auto nella notte, s'indaga
Muore sotto gli occhi del figlio, tragedia in autogrill
Furto al Comune di Cervinara, rubati 1000 euro e le carte d'identità
L'assessore regionale Lucia Fortini all'Istituto Comprensivo di Aiello del Sabato per il progetto "Scuola Viva"
Spaccio di droga, 30enne arrestato. In casa nascondeva hashish
Abbattono il muro divisorio e si appropriano dell'appartamento adiacente, nei guai marito e moglie
Cesinali, al via i festeggiamenti di San Gerardo. Weekend di musica, degustazione e divertimento
Ai domiciliari la 43enne trovata con 11 dosi di cocaina nel reggiseno

 

Nascondeva la droga nella playstation, nei guai 50enne

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri di Avellino)

Controlli dei carabinieri in Alta Irpinia contro l'uso e lo spaccio di droga. Sono stati segnalati due assuntori di stupefacenti (di cui uno minorenne) e denunciato un 40enne per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Nello specifico i Carabinieri della Stazione di Lioni hanno segnalato alla Prefettura di Avellino un 50enne del posto che a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di marijuana. L’attività, condotta unitamente ad unità cinofila, ha portato al rinvenimento e al sequestro di 3,5 grammi occultata nella Playstation che aveva nella sua camera da letto, scovata grazie all’infallibile fiuto del pastore tedesco “Tex”, in forza al Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno. Anche dai Carabinieri della Stazione di Calitri è stato segnalato un 17enne della provincia di Siena, che a seguito di perquisizione personale è stato sorpreso in possesso di una modica quantità di marijuana nonché di uno spinello confezionato con analoga sostanza stupefacente. Infine, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato un 40enne di Torella dei Lombardi che, sebbene sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza, è stato sorpreso in territorio di Lioni.

Condividi