IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Tenta di uccidersi inalando gas, salvato in extremis
Covid-19, due decessi al Moscati
Fiamme in un appartamento, paura in mattinata
Covid-19, aggiornamento contagi: 48 casi positivi. Il maggior numero ad Avella
Avellino: si finge intermediario immobiliare e fitta un appartamento, ma è una truffa
Caso Domenico Manzo, un'auto si avvicina al 69enne poco prima della scomparsa
#VesuviusversusVesuvius #VeseriversusVeseris #LaveraOrigine a cura di Pietro Diffidenti
Maxi operazione antidroga nel Napoletano, 9 arresti. Stupefacenti destinati anche in Irpinia
Scuola, tamponi per i docenti a Campo Genova: 2 positivi
Covid-19: cala la curva dei contagi in Campania, ma non bisogna abbassare la guardia

 

Nascondeva la droga nella playstation, nei guai 50enne

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri di Avellino)

Controlli dei carabinieri in Alta Irpinia contro l'uso e lo spaccio di droga. Sono stati segnalati due assuntori di stupefacenti (di cui uno minorenne) e denunciato un 40enne per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Nello specifico i Carabinieri della Stazione di Lioni hanno segnalato alla Prefettura di Avellino un 50enne del posto che a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di marijuana. L’attività, condotta unitamente ad unità cinofila, ha portato al rinvenimento e al sequestro di 3,5 grammi occultata nella Playstation che aveva nella sua camera da letto, scovata grazie all’infallibile fiuto del pastore tedesco “Tex”, in forza al Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno. Anche dai Carabinieri della Stazione di Calitri è stato segnalato un 17enne della provincia di Siena, che a seguito di perquisizione personale è stato sorpreso in possesso di una modica quantità di marijuana nonché di uno spinello confezionato con analoga sostanza stupefacente. Infine, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato un 40enne di Torella dei Lombardi che, sebbene sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza, è stato sorpreso in territorio di Lioni.

Condividi