IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Operazione "Malafemmina", altro arresto a Milano

Era sfuggito alla cattura nei giorni scorsi

La conferenza stampa in Questura

(La conferenza stampa in Questura)
(Foto: Carmine Bellabona)

Nella tarda serata di ieri personale della IV^ sezione di questa Squadra Mobile, nell’ambito delle indagini svolte, che hanno portato in data 4 maggio u.s all’esecuzione di 12 ordinanze di custodia cautelare consentendo di sgominare un sodalizio criminale operante tra le province di Avellino e Roma, dopo un incessante attività investigativa localizzava in Milano l’ultimo dei ricercati, un pregiudicato di 55 anni che si era sottratto all’arresto in occasione dell’operazione, procedendo al suo arresto unitamente alla Squadra Mobile della Questura di Milano. La persona tratta in arresto, colpita dalla misura cautelare agli arresti domiciliari, è indagato proprio in relazione alle attività delittuose commesse in Avellino tramite la società “ Futurtrading” operante in Avellino. Le accuse per le persone colpite dalla misura cautelare vanno dall’associazione per delinquere, alla bancarotta fraudolenta, all’estorsione, alla truffa aggravata e alla, ricettazione. In ordine all’attività condotta è stata altresì interessata la Procura della Repubblica di Avellino che già ha avviato accertamenti che si profilano di notevole interesse.

Condividi