IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
I numeri della pandemia in Irpinia, 11.096 casi e 251 vittime
Aumento dei contagi tra i giovani: divieto di uscire per i minorenni
Covid-19, aumento dei contagi in Irpinia in 7 giorni. È allarme
Vaccinazioni personale scolastico, Alaia scrive all'Asl: "Necessari più punti vaccinali in Irpinia"
Il Covid-19 miete ancora vittime in Irpinia, registrati altri due decessi
Covid-19, preoccupazione a Contrada: in dieci giorni 35 casi positivi
Avellino, al via oggi le vaccinazioni per gli over 80. Allestiti 6 box al campo Coni
Covid-19: due feste abusive innescano focolai tra Calitri, Lioni e Bisaccia
Sorpreso con il crack in auto, nei guai 40enne
#Maloenton #ApolloMaloente #Benevento #Pizie #AnticheJanare  a cura di #PietroDiffidenti

 

Ospedale Moscati, trenta avvisi di garanzia

Inviati dalla Procura di Avellino relative alle indagini sulla morte di una donna dopo un'operazione chirurgica

città ospedaliera

(città ospedaliera)
(Foto: irpiniareport)

Trenta avvisi di garanzia nei confronti di medici del reparto di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale Moscati di Avellino. Emessi dalla Procura a seguito delle indagini relative al decesso di una donna dopo un'intervento chirurgico avvenuto nel luglio 2009. La paziente, Teresa Lanni di Airola morì subito dopo l'operazione. Successivamente all'accaduto i familiari presentarono denuncia. L'accusa ipotizzata dai magistrati avellinesi è di omicidio colposo. Al centro dell'inchiesta c'è proprio l'anestesia praticata alla signora.

Condividi