IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Da oggi riaprono gli scavi archeologici di Mirabella Eclano
Avellino, obbligo della mascherina al Corso da oggi fino a lunedì. Multa da 400 euro per i trasgressori
Ferragosto in Irpinia, scattati i controlli per garantire sicurezza e legalità
Coltivavano piante di cannabis, nei guai padre e figlia
Pugni e schiaffi a un giovane per rapinarlo dello smartphone, arrestato napoletano
Tragedia sfiorata in autostrada: albero cade sull'A16
Avellino, movida e assembramenti: vietata la vendita di alcolici dopo le 21 nei market
Guasto condotta idrica a Mercogliano, dieci Comuni senz'acqua
Ospedale di Solofra, restituiti ai donatori i 230mila euro raccolti per la realizzazione della terapia intensiva
Uffici Postali aperti a Ferragosto, 160 ad Avellino e provincia

 

Piantagione di canapa indiana scoperta a Forino

Secondo blitz dei carabinieri in pochi giorni

auto carabinieri

(auto carabinieri)

Continuano i servizi che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino ha predisposto per contrastare il fenomeno dello spaccio e della coltivazione di sostanze stupefacenti. Infatti i Carabinieri della Compagnia di Baiano, in collaborazione con gli agenti del Corpo Forestale dello Stato di Forino, a distanza di pochi giorni hanno individuato e sequestrato sulle montagne a ridosso del paese due piantagioni di droga. Lo scorso 29 agosto, in località “Boschetto”, i militari della Stazione di Forino, nell’ambito di specifiche direttive ricevute dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, unitamente agli Agenti del Corpo Forestale dello Stato, hanno individuato, abilmente occultata tra altre piante di natura ornamentale, undici piante di canapa indiana, alte circa un metro e cinquanta, già pronte per essere tagliate ed essiccate e, dopo il confezionamento in dosi, immesse sul mercato locale. Analogo sequestro è stato operato in località “Battincollo” nella giornata di ieri 2 settembre. In tale circostanza i carabinieri di Forino e gli agenti del Corpo Forestale dello Stato, nell’ispezionare quella località, hanno rinvenuto altre 5 piante di analoga specie che subito estirpate, sono state sottoposte a sequestro. Sono in corso ulteriori indagini per identificare i proprietari dei terreni e i responsabili di tali coltivazioni. Gli stessi dovranno rispondere dei reati di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli atti assunti sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Avellino che coordina le indagini per le ulteriori incombenze di competenza. Nel frattempo le battute e i rastrellamenti sulle montagne di Forino continueranno anche nei prossimi giorni per individuare possibili altre piantagioni.

Condividi