IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
1515 posti nella Polizia di Stato, al via il concorso. C'è tempo fino al 4 luglio
Sbanda e si ribalta, 55enne di Cesinali incastrata nell'abitacolo dell'auto
Folla e commozione ad Ariano per l'arrivo delle reliquie di Santa Bernadette
Vinti mezzo milione di euro ad Altavilla con un "Gratta e Vinci"
Ospedaletto d'Alpinolo, cadono rami nel parco giochi: paura tra i presenti
Volturara Irpina, si allaciano alla condotta principale per non pagare l'acqua
Auguri Laura: 40, ma non li dimostra
Studentessa s'impicca nella sua stanza, tragedia in Irpinia
Fontanarosa, Gambino nominato Cavaliere al Merito dell'ordine della Repubblica
Sbanda con la moto e si schianta contro le auto in sosta, muore 26enne

 

Picchia la moglie davanti ai figli piccoli, arrestato

Controlli dei carabinieri

(Controlli dei carabinieri )
(Foto: Carabinieri)

Maltrattamenti, violenze fisiche e lesioni personali: sono le accuse che hanno portato all’arresto di un 51enne, già noto alle Forze dell’Ordine. Vessazioni ed umiliazioni commesse nei confronti della moglie anche alla presenza dei loro due figli piccoli. La spiacevole vicenda si è verificata nella tarda serata di ieri a San Martino Valle Caudina. È bastato un attimo ai militari della locale Stazione a comprendere che dietro quella animosa telefonata pervenuta al “112” si celava una particolare emergenza. Qualche minuto e i Carabinieri (già di pattuglia in quell’area nell’ambito della capillare attività di controllo del territorio che il Comando Provinciale di Avellino quotidianamente dispone al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità) giungevano all’abitazione segnalata dove avevano modo di notare il comportamento minaccioso che l’uomo continuava ad avere nei confronti della moglie, in presenza dei due figli piccoli in lacrime. Confortati dalla presenza delle uniformi dell’Arma, venivano accennate ai militari i maltrattamenti subiti per futili motivi. Alla luce del quadro indiziario, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, il 51enne è stato tratto in arresto e tradotto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale, in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.

Condividi