IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Muore schiacciato dal trattore mentre ara i campi
Ambiente e territorio, seminario all’ex Carcere Borbonico di Avellino
Avellino, applicazione gratuita dei microchip ai cani. Appuntamento all'ingresso della villa comunale
Impianto di compostaggio di Teora, terminati i lavori. Domani la consegna. -
Bus Calitri-Avellino, la Provincia scrive all’azienda Di Maio: “La corsa delle 5,45 verso il capoluogo non va soppressa”
L'Irpinia trema: lieve scossa di terremoto a San Nicola Baronia
Truffe on line con PostePay, si fingono carabinieri e gli svuotano la carta
Meteo, dal 21 luglio nuova ondata di caldo africano
Consumare frutta secca aumenta il desiderio sessuale
Montoro, ingerisce soda caustica. Grave bimbo di 4 anni

 

Poliziotti diffamati in un incontro a Sant'Angelo a Scala: condannato Casarini

La vicenda risale al 2001. Soddisfazione da parte del Consap

Il Tribunale di Avellino

(Il Tribunale di Avellino)
(Foto: Carmine Bellabona)

Il segretario nazionale di specialità del Consap, Stefano Spagnoli ha espresso "piena soddisfazione" per la decisione della Cassazione di confermare la condanna della Corte di appello di Napoli nei confronti dell'ex leader dei disobbedienti del nord-est Luca Casarini a pagare i danni da diffamazione dopo che aveva paragonato i dirigenti dei sindacati di polizia a dei "nazistelli in divisa". Spagnoli ha sottolineato di essere stato lui a chiamare in giudizio per Casarini in seguito a una conferenza stampa del gennaio del 2001 a Sant'Angelo della Scala (Avellino). "I giudici hanno condiviso quanto detto da me fin da subito - commenta Spagnoli -, ritenendo assolutamente inaccettabile che qualcuno si possa alzare la mattina e definire noi poliziotti dei nazistelli. E' una dichiarazione altamente offensiva".

Condividi