IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, appartamento in fiamme a Borgo Ferrovia
Aiello del Sabato, sorpresi a coltivare droga nei campi. Nei guai marito e moglie
Avellino, truffatore maldestro cade per le scale e si frattura un femore
Assalto in una gioielleria, razzia di orologi e oro. Bottino da quantificare
Tenta il suicidio assumendo psicofarmaci, 34enne salvata in extremis
Fiamme a un deposito, paura per i residenti della zona
Non corre pericolo di vita il 20enne colpito al volto con una mannaia da macellaio
Identificato il cadavere nella piscina: si tratta di un pastore. È mistero sulla morte
Cadavere di un uomo rinvenuto nella piscina, choc in una villa
Avellino, ragazzo investito in via Circumvallazione finisce in ospedale

 

Porta pitone alla Festa dei Serpari: denunciato

Nei guai un avellinese "beccato" a Cocullo (L'Aquila)

La Festa dei Serpari

(La Festa dei Serpari)
(Foto: Panoramio)

Si presenta alla festa dei "serpari" di Cocullo con un Pitone reale, facendosi fotografare dai turisti curiosi, ma gli uomini del Corpo Forestale dello Stato se ne accorgono e lo denunciano. Protagonista della vicenda, avvenuta ieri in occasione della tradizionale festa abruzzese, è un uomo di Avellino, che dovrà ora rispondere di maltrattamento di animali, in quanto l'esemplare era in stato di muta e quindi bisognoso di un luogo più caldo e riparato. In particolare, ad accorgersi che il serpente in questione era un Pitone, sono stati gli uomini del Cites di Pescara, l'apposito servizio del Corpo Forestale specializzato nell'applicazione della convenzione di Washington, che ha lo scopo di proteggere piante ed animali in via di estinzione, regolando e monitorando il loro commercio internazionale. L'esemplare, lungo circa 50 centimetri, è stato sequestrato e trasportato a Pescara per essere curato.

Condividi