IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, la situazione in Irpinia: 54 casi positivi e 3 decessi
Video diffamatori diffusi sui social: nei guai una 21enne di Sturno
Sbanda e si ribalta, ferita una 58enne
Il presidente Biancardi in visita al Comando provinciale dei vigili del fuoco
Truffa alle assicurazioni, finge 29 incidenti. Nei guai una 44enne di Avellino
Vittoria spegne la sua prima candelina
Scuola, il 1 febbraio tornano in classe gli studenti delle superiori
Covid-19, un decesso all'ospedale "Frangipane"
Appropriazione indebita di auto, 40enne atripaldese ricercato dalla Repubblica Ceca
"Popolarmente Accasati", al via la sit-com promossa dal Teatro d’Europa. Il casting ad aprile

 

Prende a morsi un carabiniere, nei guai 30enne di Mercogliano

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri)

Ha preso a morsi un carabiniere. È accaduto ieri pomeriggio a Prata Principato Ultra, nei pressi di Piazza Freda. Protagonista un trentenne di Mercogliano: aveva abbondamente alzato il gomito e, posizionatosi al centro della carreggiata, impediva il regolare transito dei veicoli. C’è voluto un bel po’ per placarlo. I primi a provarci sono stati alcuni passanti ma il giovane, brillo e barcollante, non ne voleva sapere di tornare a casa. Quando la situazione è diventata insostenibile, sono partite le segnalazioni al 112 e subito sono arrivati i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino. Con non poca fatica i Carabinieri sono riusciti a farlo sedere al lato della strada e, nonostante non riuscisse neanche a stare in piedi, ha respinto con veemenza le cure del personale sanitario fatto intervenire sul posto, trovando altresì la forza per reagire contro i Carabinieri. Ha aggredito uno degli uomini dell’Arma e lo ha morso con forza all’avambraccio, costringendo il militare a ricorrere alle cure mediche. Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, l’esagitato è stato condotto all’ospedale Moscati di Avellino. A carico del trentenne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile dei reati di “Resistenza a un pubblico ufficiale”, “Lesioni personali” e “Violenza o minaccia a un pubblico ufficiale”.

Condividi