IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Esplosione al bancomat, torna in azione la banda della marmotta
Tragico incidente nella notte, perdono la vita zio e nipote di 15 anni
Raid al ristorante, le impronte incastrano il ladro
Bruciano tre auto nella notte, s'indaga
Muore sotto gli occhi del figlio, tragedia in autogrill
Furto al Comune di Cervinara, rubati 1000 euro e le carte d'identità
L'assessore regionale Lucia Fortini all'Istituto Comprensivo di Aiello del Sabato per il progetto "Scuola Viva"
Spaccio di droga, 30enne arrestato. In casa nascondeva hashish
Abbattono il muro divisorio e si appropriano dell'appartamento adiacente, nei guai marito e moglie
Cesinali, al via i festeggiamenti di San Gerardo. Weekend di musica, degustazione e divertimento

 

Rapine in banca tra l'Irpinia e il Sannio, arrestati gli autori

Arresto dei carabinieri

(Arresto dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri)

I militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Ariano Irpino, hanno dato esecuzione a un decreto di fermo emesso dal Pubblico Ministero della Procura di Benevento nei confronti di un 25enne di Melito di Napoli (NA) ed un 34enne di Qualiano (NA) in quanto ritenuti gravemente indiziati della commissione di una rapina aggravata ai danni della Banca Popolare di Bari filiale di Pagliare del Tronto - Spinetoli (AP) e per il 25enne anche della rapina aggravata ai danni della Banca di Credito Cooperativo di Flumeri filiale di Ariano Irpino, eseguita con l’ausilio di arme impropria, in particolare un taglierino e cagionando al cassiere della banca lesioni personali. L’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, si è sviluppata tra marzo e giugno del corrente anno. I due fermati sono stati tradotti alla Casa Circondariale di Ariano Irpino, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria sannita. L’operazione è stata eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ariano Irpino.

Condividi