IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Fanno esplodere lo sportello bancomat e danno fuoco all'auto
Va in ospedale per partorire e scopre di avere il Coronavirus
Padre e figlia azzannati da un pitbull, ricoverati in ospedale
Rapina al portavalori della Cosmopol a Valle, i dettagli di quanto accaduto
Scosse di terremoto tra Rocca San Felice e Sant'Angelo dei Lombardi
Perde il controllo dell'auto e si schianta, ferita 56enne
"Pater Familias", quando un ristorante è narrazione della storia
Spaventoso incidente sui binari, treno travolge auto. Ferito un 64enne irpino
Mancata ripresa degli sport da contatto, Barbaro (Asi): "È una decisione conservativa e insensata"
È morto il 53enne travolto dal trattore, choc a Torella dei Lombardi

 

Realizza un deposito in muratura lungo il torrente Solofrana, denunciato

Carabinieri Forestali

(Carabinieri Forestali)
(Foto: Irpiniareport)

i Carabinieri della Stazione Forestale di Forino, all’esito di controlli finalizzati al contrasto dell’abusivismo edilizio lungo l’asta fluviale del Torrente Solofrana, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il proprietario di un fondo ritenuto responsabile di aver eseguito opere edilizie in assenza di autorizzazione. L’attività, eseguita unitamente a personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Montoro, permetteva di accertare la presenza di un fabbricato (realizzato regolarmente) con annessa tettoia in legno lamellare e un manufatto in muratura e copertura in pannelli coibentati ad uso deposito, questi ultimi realizzati in assenza di permesso di costruire, autorizzazione sismica e autorizzazione paesaggistica in quanto ricadenti nella fascia di protezione, ovvero a distanza inferiore a centocinquanta metri dal torrente;

Condividi