IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Allerta meteo in Campania, pioggia e vento anche in Irpinia
Danni al comparto agricolo per la grandinata, Ordine Agronomi Avellino: "Proclamare lo stato di calamità naturale e disporre aiuti alle imprese"
Ofantina, al via i lavori in località Montechiuppo a Manocalzati. Code nelle ore di punta
Grandine in Irpinia distrugge frutteti e vigneti, danni ingenti
Gestione illecita di prodotti alimentari, denuncia e sanzione per un'azienda agricola
Sbanda e finisce nella scarpata, ferita 35enne
Ancora fiamme sull'A16, s'incendia un'auto nel tratto di Monteforte. Paura per una famiglia
Maltrattamenti, minacce e percosse in famiglia: arrestato 47enne
40enne muore nei campi schiacciato dal trattore
Famiglia intrappolata nell'auto in fiamme, paura a Volturara Irpina

 

Ritrovato dalla Polstrada l'escavatore rubato in un cantiere sull'A16

Un escavatore

(Un escavatore)
(Foto: Irpiniareport)

La Polizia di Stato, con uomini e mezzi appartenenti alla Sezione Polizia Stradale di Avellino al termine di una specifica attività di polizia giudiziaria, protrattasi per l’intera giornata di ieri, rinveniva un escavatore dal valore di 180.000 euro. L’indagine veniva avviata prontamente a seguito della segnalazione da parte del responsabile di un cantiere stradale installato sull’arteria autostradale A16 tra Lacedonia e Vallata, che durante la mattinata del 12 settembre 2018, aveva riscontrato l’asportazione di un escavatore marca KOMATSU. Gli ignoti responsabili, dopo aver condotto il mezzo cingolato fuori dall’autostrada, abbattendo il sicurvia e la rete di recinzione, caricavano l’ escavatore su di un mezzo industriale facendo perdere le proprie tracce. L’Attività infoinvestigativa messa subito in atto dalla dipendente Sottosezione Polstrada di Grottaminarda, dopo poche ore dal furto, permetteva di localizzare l’esatta posizione dell’escavatore nelle campagne foggiane. Il mezzo veniva immediatamente rinvenuto e restituito ai legittimi proprietari da personale della Polizia di Stato della Questura di Foggia.

Condividi