IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Premio Montanelli alla giornalista Virginia Della Sala
Leather Trend, da Solofra la sfida della moda di qualità
Lavoratori in nero e irregolarità sulla sicurezza, sospesa l'attività a due imprese edili. Sanzione di 15mila euro
Avellino, droga in casa e piante di marijuana nel giardino. In manette 40enne
Regolamento di tutela sostenibile del patrimonio forestale regionale, Picariello (Odaf): "Ha sempre contribuito al dibattito per l’aggiornamento della legge n. 11/96
Scacco al clan Partenio, 23 arresti all'alba
Iannaccone-Di Iasi sfrecciano e vincono in Molise
Sequestro di alimenti in un ristorante di Calitri, sanzione per 1500 euro
Tentato furto allo sportello bancomat, ladri in fuga
Realizzano costruzioni in prossimità del fiume Sabato, denunciate 7 persone

 

Ruba costosi abiti in un negozio, bloccato giovane

Negozi

(Negozi)
(Foto: Irpiniareport)

Furto aggravato: è il reato di cui dovrà rispondere un ragazzo di origine serba, denunciato dai Carabinieri della Stazione di Mirabella Eclano. Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità. Qualche giorno fa, la pattuglia della Stazione di Mirabella Eclano è intervenuta presso un locale esercizio commerciale dove gli addetti alla sicurezza avevano segnalato la presenza di un giovane che aveva rimosso le placche antitaccheggio da vari capi vestiari al fine di eludere i controlli all’uscita del negozio. Intervenuti sul posto i militari hanno identificato il soggetto che, all’esito della perquisizione, veniva trovato in possesso della merce appena rubata. Alla luce delle evidenze emergenti dalla flagranza di reato nonché da quanto emerso dai consequenziali accertamenti, a carico del ragazzo è scattata la denuncia in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria. La refurtiva recuperata è stata restituita all’avente diritto.

Condividi