IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Ritirati dal mercato bocconcini di salame per rischio salmonella
Forte scossa di terremoto ad Atene, telecomunicazioni interrotte
Manocalzati, tenta di acquistare un'auto di lusso con documenti falsi. In manette truffatore seriale
Coltivava piante di canapa indiana nella baracca, nei guai 71enne
Muore schiacciato dal trattore mentre ara i campi
Ambiente e territorio, seminario all’ex Carcere Borbonico di Avellino
Avellino, applicazione gratuita dei microchip ai cani. Appuntamento all'ingresso della villa comunale
Impianto di compostaggio di Teora, terminati i lavori. Domani la consegna. -
Bus Calitri-Avellino, la Provincia scrive all’azienda Di Maio: “La corsa delle 5,45 verso il capoluogo non va soppressa”
L'Irpinia trema: lieve scossa di terremoto a San Nicola Baronia

 

Ruba costosi abiti in un negozio, bloccato giovane

Negozi

(Negozi)
(Foto: Irpiniareport)

Furto aggravato: è il reato di cui dovrà rispondere un ragazzo di origine serba, denunciato dai Carabinieri della Stazione di Mirabella Eclano. Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità. Qualche giorno fa, la pattuglia della Stazione di Mirabella Eclano è intervenuta presso un locale esercizio commerciale dove gli addetti alla sicurezza avevano segnalato la presenza di un giovane che aveva rimosso le placche antitaccheggio da vari capi vestiari al fine di eludere i controlli all’uscita del negozio. Intervenuti sul posto i militari hanno identificato il soggetto che, all’esito della perquisizione, veniva trovato in possesso della merce appena rubata. Alla luce delle evidenze emergenti dalla flagranza di reato nonché da quanto emerso dai consequenziali accertamenti, a carico del ragazzo è scattata la denuncia in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria. La refurtiva recuperata è stata restituita all’avente diritto.

Condividi