IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Leather Trend, da Solofra la sfida della moda di qualità
Lavoratori in nero e irregolarità sulla sicurezza, sospesa l'attività a due imprese edili. Sanzione di 15mila euro
Avellino, droga in casa e piante di marijuana nel giardino. In manette 40enne
Regolamento di tutela sostenibile del patrimonio forestale regionale, Picariello (Odaf): "Ha sempre contribuito al dibattito per l’aggiornamento della legge n. 11/96
Scacco al clan Partenio, 23 arresti all'alba
Iannaccone-Di Iasi sfrecciano e vincono in Molise
Sequestro di alimenti in un ristorante di Calitri, sanzione per 1500 euro
Tentato furto allo sportello bancomat, ladri in fuga
Realizzano costruzioni in prossimità del fiume Sabato, denunciate 7 persone
Santo Stefano del Sole, lavoratori in nero in un negozio. Sanzionato il titolare, rischia la sospensione dell'attività

 

Ruba un bancomat al mercato e preleva 600 euro, nei guai una 30enne

Mercato

(Mercato)

I Carabinieri della Stazione Bagnoli Irpino hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria una 30enne della provincia di Salerno, ritenuta responsabile del reato di Furto aggravato. L’indagine condotta dai militari dell’Arma prende spunto dalla denuncia sporta da una signora del luogo: ignoti, approfittando della folla e della confusione al mercato settimanale, le avevano asportato dalla borsa il portafoglio con all’interno poche decine di euro e la tessera bancomat con il codice segreto incautamente custodito insieme alla stessa. Grazie alla tempestiva attività sviluppata dai Carabinieri, estrinsecatasi attraverso l’acquisizione di utili informazioni nonché lo sviluppo delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza, si addiveniva all’identificazione della presunta responsabile che, utilizzando indebitamente la tessera, aveva anche effettuato un prelievo di 600 euro presso uno sportello ATM. Alla luce delle evidenze emerse, per la 30enne, già gravata da svariati e specifici precedenti di polizia, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. La vicenda è un utile spunto per ricordare, ancora una volta, quanto sia importante non conservare il numero segreto insieme alle carte di credito/bancomat.

Condividi