IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Pietrastornina, il prefetto Matteo Piantedosi intervista Marino Bartoletti autore dell'almanacco del Festival di Sanremo
Esplosione al bancomat, ladri in fuga con il bottino
Muore investito da un'auto. Tragedia sulla SS Appia
Tragedia a Serino, muore 18enne durante la festa di compleanno
Furti nelle abitazioni e nei locali. I ladri banchettano nella cucina di un agriturismo
Auto prende fuoco mentre sale verso il Santuario di Montevergine, salva una famiglia
Giro di assegni clonati per un valore di 190mila euro, nei guai 10 persone
Imprenditore tenta di togliersi la vita impiccandosi, salvato in extremis da un 16enne
Atripalda, scoppia la rissa in un bar di via Appia. Denunciati in tre
Ritrovata nella notte Lidia Famiglietti, la 16enne scomparsa ieri da Ariano Irpino

 

Sequestrate oltre 300 tonnellate di cereali in Irpinia

Farina

(Farina)
(Foto: Irpiniareport)

Sequestro per oltre 315 tonnellate di cereali in Campania e denuncia del titolare del deposito per contraffazione di marchi di prodotti industriali. E' l'operazione condotta dai Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare (R.A.C.) di Salerno, nelle province di Napoli ed Avellino, in collaborazione con la Asl, a seguito di ispezioni straordinarie presso depositi di ditte nel commercio all'ingrosso. In particolare sono state sequestrate 310 tonnellate di grano, orzo e avena, risultati stoccati all'interno di una struttura priva di registrazione sanitaria. Contestualmente e' stato disposto il divieto di commercializzazione dei prodotti per un valore di oltre 77 mila euro, e diffidato il titolare dell'azienda ad adempiere alle disposizioni normative di settore per lo stoccaggio di prodotti cerealicoli. Sono stati poi scoperti 207 sacchi da 25 kg di farina di grano tenero, per un totale di 5.175 kg etichettati con loghi contraffatti che richiamavano una nota marca di settore e diciture evocanti falsamente l'origine italiana della materia prima.

Condividi