IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, 6 casi positivi a Montella. Chiusi negozi, studi professionali e scuole
Schianto all'alba tra due auto, conducenti in ospedale
Fiamme bruciano un'auto a San Potito, s'indaga
Pedone investito a Monteforte da un'auto pirata, è grave in ospedale
Maltempo in Irpinia, la situazione a Monteforte
Rissa nell'area industriale di Flumeri, denunciati 5 imprenditori
Covid-19, aumentano i casi a Cervinara
Cani legati e maltrattati, nei guai un pastore
Atripalda, inaugurata la mostra "La Dogana nella dogana"
Mercogliano, si aggirava intorno a un negozio con ascia e roncola. Fermato 40enne

 

Sistema di videosorveglianza non a norma e lavoratori in nero, denunciati i titolari di due centri scommesse

Un centro scommesse

(Un centro scommesse)
(Foto: Irpiniareport)

Sistema di videosorveglianza non a norma e lavoratori privi di regolare assunzione: questo è quanto emerso da una serie di controlli effettuati presso alcune attività di Avellino, Bisaccia e Grottaminarda dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino, che hanno operato in piena sinergia con i militari delle locali Stazioni. Prosegue in Irpinia l’azione dei Carabinieri, quotidianamente impegnati nel capillare controllo del territorio teso a garantire rispetto della legalità finanche sui luoghi di lavoro, ancora troppo sovente scenari di incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente tristi dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto di normative e procedure di sicurezza. Nell’ambito di tali servizi i Carabinieri hanno proceduto ad ispezionare svariate attività commerciali ed esercizi pubblici, riscontrando delle irregolarità che hanno portato al deferimento in stato di libertà di due persone. In particolare, sono stati denunciati alle competenti Autorità Giudiziarie per la violazione di cui all’articolo 4 della legge 300/1970, il titolare di un’attività di scommesse sportive di Avellino e quello di un’attività per l’elaborazione dati di Grottaminarda, entrambe sprovviste dell’autorizzazione per l’installazione e l’utilizzo dell’impianto di videosorveglianza, rilasciata dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Avellino previa presentazione di apposita istanza. Sono state altresì contestate violazioni penali e amministrative (per un importo di circa 13mila euro) ed adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per il titolare di un negozio di Bisaccia, per aver impiegato due lavoratori privi di regolare assunzione. Tali controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni nell’intera provincia.

Condividi