IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Coronavirus, scuole e Università chiuse fino a sabato. C'è l'ordinanza del Governatore De Luca
Primo caso di Coronavirus in Campania arriva dal Vallo della Lucania, si tratta di una 26enne biologa
Coronavirus, un probabile caso positivo in Campania
Allarme Coronavirus, le raccomandazioni dell'ordine dei Medici di Avellino
Coronavirus, Carlo Sibilia: "Nessuna emergenza in Irpinia"
Coronavirus, allerta in Irpinia: summit in prefettura. Attivo il numero verde
Coronavirus, fake news su facebook: denunciati due serinesi per procurato allarme
La Zeza di Cesinali protagonista ad Avellino alla sfilata dei Carnevali irpini
Allarme a Montefusco: 26enne torna in Irpinia da Codogno focolaio di Coronavirus. Famiglia in quarantena
Successo e partecipazione a Cesinali con la Zeza dei bambini della scuola primaria

 

Sorbo Serpico, sequestrata una discarica abusiva

Riversava in un'area incontaminata rifiuti speciali

Cassonetti dei rifiuti

(Cassonetti dei rifiuti)
(Foto: Carmine Bellabona)

Un'area sita nel Comune di Sorbo Serpico è stata sottoposta a sequestro dai carabinieri della Stazione di Salza Irpina perchè adibita abusivamente a discarica. Da controlli effettuati i militari hanno rinvenuto sulla zona un cumulo di rifiuti classificabili come speciali non pericolosi, quali materiale cartaceo e plastico, giocattoli ed alcuni piccoli elettrodomestici. Il responsabile, rintracciato e identificato in un commerciante 40enne della valle del Sabato, è stato quindi deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino per il reato di deposito incontrollato su suolo di rifiuti speciali ed inquinamento ambientale, tanto più in una zona incontaminata come quella montuosa alle spalle del piccolo borgo di Sorbo Serpico.

Condividi