IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Spacciavano eroina davanti alla scuola e alla villa comunale, arrestati due giovani
Avellino, si accende il Natale a Corso Europa. L'iniziativa dei commercianti
Assalto al portavalori, il maresciallo Gaeta riceve l'onorificenza dal prefetto Maria Tirone
Avellino, sventato furto a Rione San Tommaso. Preso uno dei ladri
Progetto Parkinson Avellino, l'evento di solidarietà "Pizza e Pasta in E...motion" in via Francesco Tedesco
Assenza di autorizzazioni, denunciato imprenditore conciario
Serino, 49enne ritrovato cadavere nella sua abitazione
Onorificenza al comandante provinciale dei vigili del fuoco Rosa D'Eliseo
Novolegno, in scadenza il contratto di solidarietà. Torna il rischio dei licenziamenti
Evasione fiscale, confiscati beni per oltre 348milioni di euro ad un imprenditore di Mercogliano

 

Sorpreso mentre cedeva droga a due giovani, arrestato 27enne di Serino

L'arresto dei carabinieri

(L'arresto dei carabinieri)
(Foto: Irpiniareport)

Prosegue l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri della Stazione di Serino che nella giornata di ieri hanno eseguito numerose perquisizioni nel serinese, anche con l’ausilio di unità del Nucleo Cinofili di Sarno, e tratto in arresto un 27enne del luogo, ritenuto responsabile di spaccio di sostanza stupefacente.

Nello specifico, i militari operanti, nell’ambito di una corposa attività preventiva nella lotta a quella deplorevole piaga rappresentata dal traffico di stupefacenti specialmente tra le fasce della popolazione giovanile, procedevano al controllo di quel 27enne, sorpreso nel primo pomeriggio mentre cedeva dell’hashish a due 25enni.

Tale azione, sebbene furtiva, non sfuggiva all’occhio dei militari operanti.

All’esito della successiva perquisizione domiciliare eseguita con l’ausilio unità cinofila, a casa del giovane pusher venivano rinvenuti ulteriori 70 grammi di analoga sostanza stupefacente nonché circa una decina di grammi di marijuana.

Inchiodato alle proprie responsabilità dalle evidenze emergenti dalla flagranza di reato, lo stesso è stato dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto agli arresti domiciliari.

Oltre alla sostanza stupefacente è stato sottoposto a sequestro anche un bilancino di precisione e la somma di 35 euro, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

Per i due 25enni è scatta invece la segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 quali assuntori.

L’attenzione dell’Arma nella lotta alla deplorevole piaga rappresentata dallo spaccio e consumo di stupefacenti, rimane comunque alta e tali servizi continueranno anche nei prossimi giorni nell’intera Provincia.

Condividi