IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, agronomi e architetti a confronto su "Il verde possibile e protetto”
Schianto davanti all'Abbazia del Loreto, tre feriti
Rissa in strada a colpi di bastone, denunciati tre uomini
Dirigenti della Polisportiva Santo Stefano aggrediti sugli spalti a fine partita
Anziano morto abbandonato sul marciapiede, arrestata la convivente
Svaligiata una boutique a Mercogliano, rubati 600 capi
Distrusse i beni dell'Ufficio Protocollo del Comune, condannato operatore ecologico
Violenza sessuale e stalking nei confronti di una dipendente, arrestato datore di lavoro
Incendio in autostrada, va a fuoco un'auto mentre è in marcia. Paura per due giovani
Anziani rinchiusi nella tavernetta mentre i ladri svaligiano la casa

 

Taglia le canne al suo fucile per renderlo più potente, denunciato 30enne

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri)

I Carabinieri della Stazione di Lacedonia, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un ventenne ritenuto responsabile del reato di “Alterazione di armi”. Nel procedere ai controlli, i Carabinieri hanno accertato che il giovane aveva alterato il proprio fucile mediante il taglio delle canne, aumentandone così la potenzialità offensiva e renderlo più maneggevole ed occultabile. L’arma è stata sottoposta a sequestro e nei confronti del predetto è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino ai sensi dell’articolo 3 della Legge 110/75. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri finalizzate anche a stabilire l’eventuale possibile utilizzo di quel fucile in azioni criminali perpetrate o in programma.

Condividi