IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Lutto tra gli avvocati irpini: è morto il penalista Massimo Preziosi
Presi i ladri dei garage di Avellino e hinterland
Le auto storiche e da corsa sfilano a San Potito Ultra
Controlli nei frantoi irpini, multe salate per due titolari
Picchia la figlia con un bastone, arrestato padre violento
Rinvenuto cadavere in un appartamento, s'indaga
Schianto tra autobus e compattatore, paura per 10 bambini
Avellino, incidente in via Due Principati: auto sbanda e finisce nella scarpata. Ferita una ragazza
La Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo intitolata a Pietro Foglia. Biancardi: “Mercoledì la cerimonia a un anno dalla dipartita”
Risorse idriche, il presidente Picariello (Odaf): "Ottimizzare la gestione per aumentare il contenuto di sostanza organica nei suoli"

 

Tenta furto nella gioielleria "Corrado" di Avellino, pregiudicato arrestato dalla polizia

Aveva praticato un foro nella parete per accedere al locale

Furto nella gioielleria

(Furto nella gioielleria "Corrado" di Avellino)
(Foto: Questura di Avellino)

Un uomo di 42 anni, pregiudicato napoletano, è stato arrestato dalla polizia per tentato furto ai danni della gioielleria "Corrado" di Avellino.
Ancora una volta la collaborazione tra i cittadini e le Forze dell’ordine si è rivelata fondamentale per consentire la cattura del malvivente responsabile di tentato furto all’interno della gioielleria al centro cittadino.
L’episodio ha avuto luogo la scorsa notte quando è pervenuta una telefonata alla sala radio della Questura di Avellino che segnalava la presenza di una persona all’interno di un locale attiguo alla gioielleria.
Prontamente giunti sul posto, gli Agenti hanno notato un individuo che si affacciava all’esterno e visto che era stato scoperto, si è dato a precipitosa fuga interrotta però dopo pochi metri. Da un successivo ed accurato sopralluogo effettuato all’interno del locale si è constatato che il malvivente mediante l’uso di attrezzi effrattivi, rinvenuti e sequestrati ,oltre ad aver forzato la serranda, aveva praticato un foro nella parete attigua alla gioielleria tale da potervi accedere, evitando così l’eventuale azionamento dell'allarme.
Il pregiudicato, gravato da precedenti specifici, è stato tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il successivo rito per direttissima.

Condividi