IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Gli agronomi irpini promuovono la Festa dell'Albero. Appuntamento al Carcere Borbonico
Sequestrati beni per oltre 800mila euro ad una lavanderia
Furti in appartamento, fermati due napoletani
Nascondeva hashish nel mobile del ripostiglio, denunciato 35enne
Scoperta la truffa on line della PlayStation, nei guai un 32enne
Avellino, i carabinieri irpini celebrano la Virgo Fidelis
Fondazione Sistema Irpinia, domani la sottoscrizione dell’atto costitutivo
Atripalda, postino travolto da un'auto finisce in ospedale
Avellino, tenta di lanciarsi dal ponte della Ferriera. Salvato in extremis
Prevenzione furti in provincia, 40enne napoletano fermato dai carabinieri

 

Tentata strage ad Aiello, Bruno Galluccio in libertà

La Corte di Cassazione dichiara illegittimo il diniego di differimento della condanna

Il Tribunale di Avellino

(Il Tribunale di Avellino)
(Foto: Carmine Bellabona)

Bruno Galluccio presto in libertà. E’ quanto ha stabilito la I sezione della Corte di Cassazione che ha giudicato illegittimo il diniego al differimento della condanna pronunciato dal Tribunale di Sorveglianza di Napoli ed ha annullato il provvedimento. Galluccio, difeso dall’avvocato Mario Di Salvia, si era già visto ridurre, alcuni mesi fa la condanna, da 10 anni, per tentata strage, a 7 anni essendogli stati riconosciuto il reato di tentato omicidio. Galluccio, falegname, 67enne all’epoca dei fatti, nel 2007 tentò di uccidere l'ex moglie cercando prima di dare fuoco alla abitazione dell’ex coniuge ad Aiello del Sabato, e poi gettando all’interno dell’esplosivo, nel tentativo di far crollare la palazzina, nella quale dimoravano anche altre famiglie. Successivamente l’uomo confessò di essere l’autore del gesto ricevendo la prima condanna a dieci anni di reclusione nel 2009, poi ridotta a sette anni.

Condividi