IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Traffico di rifiuti: un arresto a Scampitella

In azione i carabinieri della Compagnia di Ariano

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Irpiniareport)

I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino hanno arrestato una persona, in quanto ritenuta responsabile di aver trasportato rifiuti domestici ingombranti e speciali in assenza delle autorizzazioni previste dalle norme vigenti. L’attività, inquadrata nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino tesi a controllare l’intero territorio dell’Irpinia e prevenire i rischi connessi all’emergenza rifiuti, ha consentito di bloccare un’autovettura con a bordo una persona. I Carabinieri della Stazione di Trevico hanno effettuato il controllo in località Belvedere di quel comune. Durante un normale posto di controllo i Carabinieri hanno fermato un’Alfa Romeo 145, procedendo a effettuare una perquisizione d’iniziativa che ha consentito di rinvenire circa tre metri cubi di rifiuti ingombranti e speciali, posti sotto sequestro. Il 60enne è stato così arrestato in virtù della legge 1 del 2011 che ha ridato attuazione per tutto l’anno in corso alla legge 210 del 31.12.2008, recante misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella regione Campania, nonché misure urgenti di tutela ambientale. T.S. è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari. L’autovettura con i rifiuti trasportati è stata sequestrata dai Carabinieri che hanno avviato anche le procedure per lo smaltimento. Dell’avvenuto arresto è stata data immediata notizia al Procuratore Capo di Ariano Irpino Dott. Luciano D’Emmanuele e al Sostituto di Turno Dott. Arturo De Stefano.

Condividi