IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Muore schiacciato dal trattore mentre ara i campi
Ambiente e territorio, seminario all’ex Carcere Borbonico di Avellino
Avellino, applicazione gratuita dei microchip ai cani. Appuntamento all'ingresso della villa comunale
Impianto di compostaggio di Teora, terminati i lavori. Domani la consegna. -
Bus Calitri-Avellino, la Provincia scrive all’azienda Di Maio: “La corsa delle 5,45 verso il capoluogo non va soppressa”
L'Irpinia trema: lieve scossa di terremoto a San Nicola Baronia
Truffe on line con PostePay, si fingono carabinieri e gli svuotano la carta
Meteo, dal 21 luglio nuova ondata di caldo africano
Consumare frutta secca aumenta il desiderio sessuale
Montoro, ingerisce soda caustica. Grave bimbo di 4 anni

 

Traffico di rifiuti: un arresto a Scampitella

In azione i carabinieri della Compagnia di Ariano

L'auto dei carabinieri

(L'auto dei carabinieri)
(Foto: Irpiniareport)

I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino hanno arrestato una persona, in quanto ritenuta responsabile di aver trasportato rifiuti domestici ingombranti e speciali in assenza delle autorizzazioni previste dalle norme vigenti. L’attività, inquadrata nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino tesi a controllare l’intero territorio dell’Irpinia e prevenire i rischi connessi all’emergenza rifiuti, ha consentito di bloccare un’autovettura con a bordo una persona. I Carabinieri della Stazione di Trevico hanno effettuato il controllo in località Belvedere di quel comune. Durante un normale posto di controllo i Carabinieri hanno fermato un’Alfa Romeo 145, procedendo a effettuare una perquisizione d’iniziativa che ha consentito di rinvenire circa tre metri cubi di rifiuti ingombranti e speciali, posti sotto sequestro. Il 60enne è stato così arrestato in virtù della legge 1 del 2011 che ha ridato attuazione per tutto l’anno in corso alla legge 210 del 31.12.2008, recante misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella regione Campania, nonché misure urgenti di tutela ambientale. T.S. è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari. L’autovettura con i rifiuti trasportati è stata sequestrata dai Carabinieri che hanno avviato anche le procedure per lo smaltimento. Dell’avvenuto arresto è stata data immediata notizia al Procuratore Capo di Ariano Irpino Dott. Luciano D’Emmanuele e al Sostituto di Turno Dott. Arturo De Stefano.

Condividi