IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Schianto frontale sull'Ofantina, due feriti
Arrestato sull'Ofantina dopo inseguimento, in auto aveva 19 dosi di eroina
Serino, si appropria di un portafoglio con 1200 euro. Denunciato 60enne
Carne di agnello in cattivo stato, sequestro in una macelleria. Nei guai il titolare
Cumulo di rifiuti speciali presso un'officina, denunciato il titolare
Calci e pugni ad un cliente del bar, arrestato 50enne
Furti in abitazione, sgominata banda di ladri. Arrestati tre avellinesi
Benedizione degli animali a Cesinali, nel cuore antico si rinnova la tradizione
Avellino, fuga di gas in un palazzo. Paura in via Roma
Rottura condotta idrica, diversi Comuni irpini senz'acqua, Anche Avellino e Atripalda

 

Trasporta illecitamente i rifiuti su un rimorchio con targa di altro veicolo, nei guai 50enne di Summonte

Carabinieri Forestali

(Carabinieri Forestali)
(Foto: Irpiniareport)

Proseguono senza sosta in tutta la provincia i controlli dei Carabinieri per la Tutela Forestale Ambientale ed Agroalimentare finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità e, in particolare, a prevenire e reprimere reati in materia ambientale. I Carabinieri della Stazione Forestale di Summonte, nell’ambito dei controlli in materia di gestione illecita di rifiuti, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un 50enne del luogo, ritenuto responsabile del reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. Nello specifico, il predetto è stato sorpreso dai militari operanti nel trasportare, sprovvisto di qualsiasi autorizzazione, circa 6 metri cubi di rifiuti consistenti in sfalci di potature e residui vegetali su un rimorchio che, all’esito dei successivi accertamenti, è risultato non essere mai stato immatricolato e dotato di targa di un altro veicolo. Alla luce delle evidenze emerse, per il 50enne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Il veicolo, unitamente al materiale trasportato, è stato sottoposto a sequestro.

Condividi