IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, movida e assembramenti: vietata la vendita di alcolici dopo le 21 nei market
Guasto condotta idrica a Mercogliano, dieci Comuni senz'acqua
Ospedale di Solofra, restituiti ai donatori i 230mila euro raccolti per la realizzazione della terapia intensiva
Uffici Postali aperti a Ferragosto, 160 ad Avellino e provincia
Raid vandalico al campo estivo: gazebo, sedie e tavoli distrutti
Abbruciamento di residui a Montevergine rischia di provocare un incendio, la denuncia dell'Osservatorio Meteorologico
Sospensione del servizio idrico in Irpinia, ecco dove
Cesinali, c'è il Servizio Civico: ecco il lavoro di pubblica utilità
Odaf Avellino, il vicepresidente Antonio Capone nominato Miglior Agronomo d'Italia 2020
Perde il controllo e si schianta contro il muro, paura per due anziani sull'A16

 

Violazioni al codice stradale, fermate 65 persone e sequestrate due auto

Operazione di controllo della Guardia di Finanza di Avellino

L'auto dei finanzieri

(L'auto dei finanzieri)
(Foto: Irpiniareport)

Anche quest’anno, analogamente a quanto avvenuto negli anni precedenti, i giorni a cavallo di ferragosto sono stati caratterizzati da una particolare intensificazione della presenza sulle strade e del controllo del territorio da parte delle Fiamme Gialle di Avellino. In perfetta sintonia con le analoghe attività poste in essere da Carabinieri e Polizia di Stato le indicazioni del comando di via Pontieri si sono concretizzate in un articolato dispositivo di contrasto che si è concretizzato in posti di blocco, attuati da tutti i reparti del Comando Provinciale di Avellino, prevalentemente in corrispondenza delle principali arterie di comunicazione. L’attività sviluppata dal Corpo dal 13 al 16 agosto ultimo scorso però, oltre a costituire un importante contributo alla tutela della sicurezza in provincia, è stata anche finalizzata ad un vero e proprio controllo economico del territorio al fine di contrastare i fenomeni illeciti che maggiormente possono presentarsi nel periodo estivo ed, in modo particolare, in concomitanza con il ferragosto. Nello svolgimento della loro attività, pertanto, le pattuglie delle Fiamme Gialle hanno posto particolare attenzione a tutti quei fenomeni che, traendo spunto dalla presenza di uomini e mezzi sulle strade ovvero dal rilevante afflusso di turisti tipici dell’estate, potessero sfociare in illiceità. In tale contesto, sono state oggetto di con maggiore attenzione, ad esempio, le attività cosiddette stagionali nelle località a maggior vocazione turistica con controlli esplicati in tutti i settori di interesse più tipicamente istituzionale (in particolare, le verifiche in tema di scontrini e ricevute fiscali), ferma restando l’azione a contrasto dell’economia sommersa, degli illeciti in tema di stupefacenti e sostanze psicotrope, del gioco d’azzardo, delle violazioni al codice della strada. Negli ultimi quattro giorni il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino ha complessivamente dispiegato sul territorio ben 37 pattuglie, appartenenti a tutti i reparti del Corpo in provincia. Oltre all’indubbia positiva valenza operativa quanto a prevenzione e sicurezza percepita, l’azione dei finanzieri ha portato agli importanti sequestri di sostanze stupefacenti e psicotrope (in particolar modo marijuana ed hashish), alla rilevazione di ben 24 violazioni alla normativa attinente il regolare rilascio di scontrini e ricevute fiscali, al controllo per finalità di codice della strada dei numerosissimi veicoli in transito (con l’identificazione di 65 persone e la contestazione di 10 violazioni, oltre al sequestro di 2 autovetture per mancata copertura assicurativa), ad accessi per il controllo della normativa sul gioco d’azzardo (con il sequestro di un’apparecchiatura da intrattenimento illegale) ed a diversi controlli per la verifica della regolare osservanza della normativa sul lavoro (con la scoperta di un lavoratore in nero ai sensi dell’art.4 della legge nr. 183/2010). Maggiormente nel dettaglio, l’attività ha avuto gli esiti di cui al prospetto in allegato alla presente.

Condividi