IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Violento temporale in Alta Irpinia provoca una frana, chiusa la strada provinciale 143 a Bagnoli
Cade dal ponteggio in un cantiere, operaio 47enne in prognosi riservata
Il neo sindaco di Cervinara Caterina Lengua positivo al Covid-19
Tentano di disfarsi della droga gettandola nel water, in manette due fidanzati
Covid-19 in Campania, torna l'obbligo della mascherina all'aperto. C'è l'ordinanza di De Luca
Una 48enne di Avellino è risultata positiva al Covid-19. Da luglio ad oggi i casi registrati sono 205
Coronavirus, chiuso il Comune di Cervinara. Avviata la sanificazione
Attraverso una mail rubano password e dati personali e gli svuotano il conto corrente
Coronavirus, registrati 6 contagi in Irpinia. Uno ricoverato in ospedale
Covid-19, altri 12 contagi in Irpinia: 2 ad Avellino

 

Writers beccati alla stazione, sequestrati bombolette di vernice e hashish

le bombolette di vernice sequestrate

(le bombolette di vernice sequestrate)
(Foto: Carabinieri Comando provinciale Avellino)

“Danneggiamento e imbrattamento di mezzi pubblici”: è l’accusa di cui dovranno rispondere un 30enne di Napoli ed un 40enne di Salerno, denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Baiano. Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, quotidianamente impegnati nel controllo del territorio finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità. I fatti si sono verificati ieri notte a Baiano. A seguito di segnalazione al 112, la Centrale Operativa disponeva in tempo reale l’invio di una pattuglia del Nucleo Radiomobile alla stazione circumvesuviana ove una persona del luogo aveva notato dei giovani in atteggiamento sospetto. L’equipaggio della Gazzella, tempestivamente giunto sul posto, trova in prossimità del capolinea una busta con all’interno una ventina di bombolette di vernice spray, utilizzate per realizzare dei graffiti sull’intera fiancata di un treno. Ma degli autori nessuna traccia. Poco dopo i Carabinieri bloccano, nei pressi delle rispettive autovetture, due soggetti che avevano le mani ancora sporche di vernice. L’immediata perquisizione permetteva agli operanti di rinvenire all’interno dei veicoli un’altra sessantina di bombolette, sottoposte a sequestro unitamente a quelle rinvenute nella stazione e ad una modica quantità di hashish che il 40enne deteneva per uso personale. Alla luce delle evidenze emerse, per i predetti è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Inoltre, attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, gli stessi sono stati proposti per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Condividi