IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, picco in Irpinia: registrati 174 contagi, 42 solo a Calitri
Tir perde il controllo e si ribalta, ferito l'autista
Sequestro di hashish, marijuana e crack: nei guai 13 giovani
Sale giochi: centinaia di agenzie sequestrate, oltre 200 denunce e 300 siti oscurati
Bomba rinvenuta tra i castagneti a Solofra, rimossa e fatta brillare
Pietrastonina, al via il Concorso a Premi per bambini promosso dal prefetto Piantedosi
Covid-19, registrati oltre 2mila casi in Campania: si va verso la zona rossa
Preso il ladro del supermercato di Montoro,  incastrato dalle telecamere
Atripalda, rapina al supermercato: è caccia all'uomo armato di coltello
Schianto tra due auto, una si ribalta. Feriti un 39enne e un 70enne

 

Il Princeps si rimette in moto: ecco il video concorso per tramandare la tradizione del Carnevale

Carnevale in città

(Carnevale in città)
(Foto: Irpiniareport)

Il Carnevale Princeps Irpino si rimette in moto. Il comitato, formato da diversi carnevali irpini che intende creare un movimento culturale e di micro economia legato al periodo del carnevale, lancia “Ridiamo memoria alla nostra memoria”: video concorso con scadenza il 17 gennaio 2015. Il concorso, organizzato in collaborazione con il Gal Irpinia e il comitato ichNet, ha una duplice funzione: suscitare interesse tra i giovani a parlare del carnevale irpino e raccogliere materiale che potrebbe risultare interessante ai fini antropologici. Possono partecipare ragazzi e ragazze con età fino ai 18 anni, registrando una video intervista ad una persona che abbia un’età superiore ai 50 anni. La video intervista dovrà contenere racconti sui ricordi legati al carnevale, le usanze, le musiche, le danze, le ricette. Per partecipare, bisogna effettuare una registrazione sul sito www.carnevaleprincepsirpino.com e prendere nota del codice di registrazione che verrà fornito al termine dell’operazione. La registrazione può essere singola o di classe. Ai vincitori un iphone ed altri premi. Il concorso è solo la prima tappa di un percorso lungo ed articolato che si concluderà con la grande e tradizionale festa che, quest’anno, si terrà l’8 febbraio a Mercogliano. Nel 2014, il Princeps ha registrato oltre 18.000 presenze nelle tappe di Serino, Capriglia Irpina ed Avellino con la partecipazione di 1.800 maschere. Inoltre sono stati distribuiti ben 5.000 calendari utili a promuovere tutti gli eventi dei paesi che sostengono il festival carnevalesco. Roberto D’Agnese, coordinatore del progetto del Princeps, lancia a tutti un appello: “Invito – dice - i Comuni ad adottare una delibera nella quale riconoscano la propria tradizione del carnevale come patrimonio culturale immateriale della comunità”.

Condividi