IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, altri 12 contagi in Irpinia: 2 ad Avellino
Coronavirus, altri 6 contagi in Irpinia
Altra strage di cani, gli animali uccisi con un potente veleno
Tir prende fuoco in strada, paura a Torrette di Mercogliano
Finge un incidente e tenta di truffare un anziano, ma viene scoperto
Avellino, droga in camera da letto: arrestato 19enne
Auto in fiamme sull'A16, salvi per miracolo
Agricoltura, sostenibilità e innovazione: aperte le iscrizioni al corso di Laurea in Agraria
Incidente a Mercogliano, denunciati i conducenti: erano positivi all'alcol e alla droga
Nonni nel mirino dei truffatori: tentano di estorcere 4mila euro a un'anziana

 

Impronte, a Bonito la mostra dedicata a Salvatore Ferragamo il calzolaio dei sogni

Impronte - la mostra dedicata a Salvatore Ferragamo

(Impronte - la mostra dedicata a Salvatore Ferragamo)
(Foto: Irpiniareport)

Cinque artisti a confronto con l'arte di Salvatore Ferragamo a Bonito, provincia di Avellino, paese natale del "calzolaio dei sogni", firmano Impronte, titolo di un'inedita mostra, aperta al pubblico dal 28 luglio al 31 agosto, allestita presso il Convento Francescano di Sant'Antonio, nel cuore di Bonito. Per la prima volta le creazioni del maestro vengono esposte nel luogo d'origine, dove la passione per le scarpe nutrita da Salvatore, ancora bambino, dette vita ai suoi primi modelli. In mostra cinque calzature realizzate dal celebre artigiano-artista tra gli anni Trenta e Quaranta, tra le più rappresentative della sua produzione del periodo e della storia della moda e del design italiano, che dialogano in maniera coerente con cinque interventi di arte pubblica realizzati sugli edifici del centro cittadino dai cinque artisti coinvolti nella manifestazione, ovvero: Tellas, Gola Hundun, MiluCorrech, Giulio Vesprini e Millo.

Condividi