IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, quarto decesso nella giornata: muore una 82enne. Ricoverata per polmonite
Covid-19, dimessi il 15enne e la mamma ricoverati al Moscati una settimana fa
Covid-19, terza vittima in poche ore: muore 66enne
Covid-19, aggiornamento contagi: 93 i positivi
Scuole, in Campania restano chiuse. Per la primaria monitoraggio fra 10 giorni
Demolizione viadotto di Manocalzati, traffico deviato fino al 22 dicembre
Covid-19, secondo decesso al Moscati
Covid-19, muore al Moscati un altro anziano
Castagne e nocciole in Irpinia, produzione 2020. Agronomi Irpini: "Buona la quantità e la qualità, ma i prezzi ancora troppo bassi"
Furto nel tabacchi, rubati sigarette e "gratta e vinci". Bottino da quantificare

 

La grande musica classica del "Cimarosa" protagonista all'Expo

Un violinista

(Un violinista)
(Foto: Irpiniareport)

La grande musica del ‘700 e dell’800 torna protagonista all’Expo di Milano grazie alla performance del quartetto di clarinetti del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino. Venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 giugno, appuntamento con la grande musica classica e romantica di Mozart, Cajkovskij, Brahms e Bizet interpretata dai giovani allievi del conservatorio “Cimarosa” che per il primo dei quattro week-end di giugno, si presenterà al pubblico dell’Esposizione universale milanese con una formazione di Clarinetti. Il mese di giugno si aprirà all’insegna del quartetto di clarinetti composto da Giannemilio Romano, Giusy Guerra, Raffaele Covino e Rosita Cammarano, allievi dei Maestri Carmelo Ciociano e Antonio Napolitano, che eseguiranno per il pubblico brani del repertorio classico e romantico dei grandi compositori del ‘700 e dell’800 come Mozart, Cajkovskij, Brahms e Bizet. Dalle 20:30 alle 22:00 la performance del quartetto di clarinetti del Conservatorio “Cimarosa” di Avellino farà da tappeto sonoro alle iniziative in programma in “Piazza Irpinia”, il padiglione dedicato alle eccellenze del territorio irpino, promosso dalla Camera di Commercio di Avellino. Ogni week-end, fino a luglio, i giovani orchestrali del più grande Istituto di Alta formazione musicale della Campania, il quarto in Italia, saranno protagonisti delle serate musicali organizzate in “Piazza Irpinia”. Una serie di appuntamenti gratuiti, inaugurati lo scorso 6 maggio, che ha già riscosso un grande successo, intercettando i favori del pubblico anche grazie alla concomitanza dell’orario di chiusura dello spettacolo di luci e colori “L’albero della vita”, uno dei più acclamati di tutta l’Esposizione universale. Le esibizioni di giugno e luglio dei giovani allievi del “Cimarosa” proseguiranno con gli omaggi a Beethoven, Chopin, Listz, Piazzolla, Gershwin, Clementi, Schumann, Schubert, Peterson, Bellini, Mascagni, Puccini, Rachmaninov, Skriabin e Verdi, portati in pedana da trio jazz, pianoforte, vocalist, violino, canto jazz, flauti, canto lirico, quintetto di fisarmoniche, soprani, violoncelli, chitarre, mezzosoprano, un sestetto di flauti, un quintetto di sax, batteria jazz, chitarra jazz e flauto traverso.

Condividi