IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Festa della scuola ad Aiello del Sabato, l'iniziativa promossa dal vicesindaco Gaeta
"Verde urbano in condizioni disastrose e inquinamento dell'aria: subito interventi". L'allarme dell'Ordine Agronomi
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti

 

Notte Bianca a Serino con la comicità di Biagio Izzo

Biagio Izzo

(Biagio Izzo)
(Foto: Irpiniareport)

Biagio Izzo e la sua irriverente comicità saranno protagonisti della “Notte Bianca” serinese, evento che ogni anno attrae migliaia di visitatori e che vuole essere di supporto alle attività commerciali e allo stesso tempo al turismo. Sabato 22 settembre a Sala di Serino l’evento che conclude l’estate serinese con artisti di strada, ma anche gonfiabili per bambini, palloncini e spettacoli dedicati a cura dell’associazione TodaGioia. “E’ una delle attività a cui teniamo e che con piacere patrociniamo. Grazie anche alla collaborazione dell’ACAS che ha organizzato una sfilata di moda e del Forum dei Giovani siamo riusciti a proporre un evento fruibile da tutta la cittadinanza, soprattutto quella più giovane. Un modo di salutare un’estate che fortunatamente non ha creato gli stessi piccoli disagi dell’anno scorso in merito alla questione acqua, per salutare un’estate in cui le nostre manifestazioni di punta hanno raggiunto come ogni anno picchi di presenze da record. Il tutto, rispettando il territorio, la sua tradizione, le sue tipicità. Perché non mancheranno i nostri stand gastronomici accompagnati da musica popolare, pizzica e canti antichi. E’ un modo anche per unire l’Irpinia tutta, per dare la possibilità a questa grande comunità che è quella degli avellinesi di fruire del nostro territorio”, ha dichiarato il sindaco di Serino Vito Pelosi, grato anche della preziosa collaborazione del Forum, che ha permesso una lettura e una guida improntata anche a un taglio più giovanile. La scelta di Biagio Izzo, infatti, rappresenta la sintesi di tutte le esigenze e volontà messe in campo per la “Notte Bianca” di quest’anno.

Condividi