IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Sorbo Serpico, appuntamento con la Sagra della Coccetella

Pasta al sugo

(Pasta al sugo)
(Foto: Irpiniareport)

Si rinnova anche quest’anno l’invito della comunità sorbese a degustare le coccetelle, piatto tipico della tradizione locale: appuntamento stasera e domani sera, a partire dalle 19,30, e domenica mattina, ad ora di pranzo, a Sorbo Serpico (AV) per la Trentanovesima sagra della Coccetella. A cura del comitato festa 2018 Maria SS. della Neve, in collaborazione con la pro-loco Serapide e le Aquile di Sorbo Serpico e con il patrocinio del Comune di Sorbo Serpico, si potrà mangiare, seduti ai tavoli, Coccetelle al ragù, Braciola con peperoni, Salsicce e patate, oppure, girando per le vie del paese, ci sarà la possibilità di degustare salsiccia o cotechino con panino o caciocavallo impiccato. Il tutto potrà essere accompagnato dai pregiati vini dei Feudi di San Gregorio di Sorbo Serpico. Il macellaio Pino Barile e le massaie di Sorbo Serpico stanno lavorando alacremente per offrire agli appassionati di sagre prodotti genuini e di qualità già ampiamente conosciuti e apprezzati. La sagra può essere un’occasione anche per visitare e conoscere un paese accogliente adagiato su una collina che vanta anche un’acqua speciale presso la sorgente Saliceto. Nel percorso della Sagra anche stand di artigianato e gruppi musicali. In caso di cattivo tempo l’evento si svolge all’interno di un porticato. Per raggiungere Sorbo Serpico da Avellino prendere l’Ofantina e uscire a S.Potito e seguire le indicazioni.

Condividi