IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Cade il Carro di Fontanarosa su una casa, tragedia sfiorata durante la "tirata"
Avellino, armato di pistola esplode colpi a Corso Europa. Fermato 50enne
Gogna consiglieri, Ugo Maggio: "Rinnovo l'invito a moderare i toni"
Prezzi non esposti in vetrina, multe per 3mila euro a 16 negozi di Avellino e Atripalda
Avellino, sequestro di frutta e verdura a Pianodardine
Ritirati dagli scaffali di un negozio di Avellino 44mila giocattoli pericolosi
Calcio Avellino, De Cesare: "Siamo pronti al ripescaggio in C, ma facciamo le cose per gradi"
Bottiglie di acqua "Santa Croce" ritirate dal mercato
Festival del Cinema a Taurasi, al via la prima edizione. Concorsi, mostre e concerti
Assalto allo store di elettronica, rubati cellulari e computer

 

Tutto pronto per "Estate in Irpinia 2018"

Estate in Irpinia 2018

(Estate in Irpinia 2018)
(Foto: Irpiniareport)

Tutto pronto per presentare la IV edizione della famosa iniziativa di Info Irpinia, “Estate in Irpinia”! Venerdì 27 aprile, presso l’Hotel De La Ville alle ore 17.00, sarà mostrato l’intero programma che quest’anno conterrà 10 fantastiche tappe in giro per la nostra provincia, promuovendo tanti bei borghi con le proprie tradizioni, bellezze e prodotti tipici. Il tema centrale sarà quello della ferrovia turistica Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, in fase di riapertura completa, per cui tanto si sono battuti questi ragazzi. Info Irpinia da’ continuità ad una manifestazione che ormai è diventata particolarmente attesa sul territorio, basta guardare l’evento Facebook della pagina Info Irpinia che ad oggi conta oltre 900 utenti fra interessati e partecipanti! Un’iniziativa che include sempre diversi interessi senza mai dimenticare gli aspetti culturali ed ambientali: vi saranno trekking, visite guidate, escursioni, esperienze sensoriali, tradizioni, borghi fra i più belli d’Italia e ferrovia. Si preannunciano anche tante sorprese! A presentare l’intero programma vi sarà il presidente dell’associazione, Francesco Celli, insieme ai soci Francesca Petoia, Désirée Risolo, Michelangelo Freda, Fernanda Ruggiero e Vito Rago.

Condividi