IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Compra on-line un'opera letteraria da 2.700 euro, a casa arriva un libro da quattro soldi
Avellino, sorvegliato speciale finisce in carcere
I numeri della pandemia in Irpinia, 11.096 casi e 251 vittime
Aumento dei contagi tra i giovani: divieto di uscire per i minorenni
Covid-19, aumento dei contagi in Irpinia in 7 giorni. È allarme
Vaccinazioni personale scolastico, Alaia scrive all'Asl: "Necessari più punti vaccinali in Irpinia"
Il Covid-19 miete ancora vittime in Irpinia, registrati altri due decessi
Covid-19, preoccupazione a Contrada: in dieci giorni 35 casi positivi
Avellino, al via oggi le vaccinazioni per gli over 80. Allestiti 6 box al campo Coni
Covid-19: due feste abusive innescano focolai tra Calitri, Lioni e Bisaccia

 

#VesuviusversusVesuvius #VeseriversusVeseris #LaveraOrigine a cura di Pietro Diffidenti

(Foto: Irpiniareport )

(A cura di #PietroDiffidenti) Questo fine anno l’ho dedicato al #Vesuvio nelle sue molteplici varianti linguistiche ed etimologiche che ne racchiudono la storia .Le mie considerazioni derivano da uno studio mirato del contesto storico/geografico Antico. #Vesuvius #Veseri e #Vesuius #Veseris rappresentano due luoghi che furono teatro della Prima e Seconda Guerra Sannitica e della Guerra Latina nel IV secolo A.C. Il Teatro della battaglia del Vesuvio del 340 A. C. alle falde del Monte Somma e quello della Battaglia del Veseris, affluente del fiume Garigliano vicino Sujo, territorio degli Aurunci nel 314 A.C. Non si sa se gli Storiografi più o meno Antichi confusero i luoghi che in un certo senso erano collegati ad un epiteto di Giove in territorio di Capua o di Ercole figlio di Giove in territorio di Ercolano,per quel che concerne la Guerra Latina; Ma ciò non costituisce un problema serio in quanto la vera origine del Vesvius, Besbius o Vesuvio, etc.,Olimpo Campano pre Ellenico,Greco e poi Romano deriva da termini Italici che identificavano EMISSIONI GEOLOGICHE di caldane vulcaniche o VES o affluenti che si incanalavano in bacini idrografici come nel caso di Veseri che è un idronimico individuante un villaggio innestato nell’antico bacino idrografico del Sebeto, la famosa Bolla , mentre Vesuvius o Vesvius le emissioni geologiche anche ipertermali con il relativo Besbio o gorgoglio. E’ chiara la similitudine con Sujo e con il Veseris affluente del Garigliano. Credo di aver chiarito il dilemma che attanaglia da secoli il nostro Vulcano e le sue varianti etimologiche che aprono scenari diversi con similitudini non coincidenti. Stavolta, a mio parere, si connota una Forte #matrice linguistica #Italica da VES -VESU~VAS-VASU OSCA e poi LATINA non PreEllenica o Greca. Per intenderci pensate al VASO nella sua accezione ampia sia di superficie che di profondità.Il Vesuvio /Vasuio si esprime dalle viscere in superficie ed il Vaseri in superficie di Bacino.Spero di essere stato chiaro anche a chi non mastica la materia. #Buon2021

Condividi