IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Si alza il sipario su "Natale ad Aiello"
Condannato per furti, ai domiciliari 40enne
Lesioni e porto abusivo d'armi, in manette 30enne
Donna trovata morta in casa, s'indaga
Estorsione ai danni di un barista, arrestato 58enne di Fontanarosa
Avellino, saccheggia l'edicola davanti alle Poste: ladro bloccato dalla Polizia Municipale
Maxi sequestro di olio in un frantoio irpino
"Piano per il Lavoro" ad Aiello, soddisfatto l'assessore Preziosi: "Misura finalizzata alla formazione e all'inserimento lavorativo"
Ponte di Parolise, vertice al Genio Civile con Anas e il ministero delle Infrastrutture
Bambino strangolato da due compagni finisce in ospedale. Choc nella scuola elementare di Melito

 

A Roma l'addio a Manganelli. Autorità e centinaia di persone per i funerali di "un numero uno"

Commozione all'arrivo del feretro nella Basilica di Santa Maria degli Angeli

Antonio Manganelli

(Antonio Manganelli)
(Foto: Carmine Bellabona)

Si sono svolti questa mattina nella Basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma i funerali del Capo della Polizia Antonio Manganelli scomparso mercoledì a 62 anni. 
Alle esequie hanno preso parte le massime cariche istituzionali, tra cui il premier uscente, Mario Monti, il segretario nazionale del Pd, Pier Luigi Bersani, e il presidente del Senato, Pietro Grasso, i ministri dell'Interno Annamaria Cancellieri, e i colleghi Severino, Di Paola, Passera, Moavero e Riccardi. 
Il picchetto d'onore sul sagrato ha accolto il feretro che è stato poi portato a braccia dagli allievi della Scuola superiore di Polizia sulla note della marcia funebre di Chopin è poi entrato nella basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma, gremita di amici, familiari e colleghi. Le spoglie ricomposte del Capo della Polizia Antonio Manganelli sono state collocate, dopo la cremazione, in un'urna all'interno del Sacrario della Scuola Superiore di Polizia a Roma alla presenza della famiglia e degli amici più intimi.

Condividi