IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, 25enne pestato a sangue in un locale del centro storico
Casa squillo nella periferia avellinese, nei guai una 35enne
Avellino, travolge un'auto con a bordo 4 giovani in viale Italia e fugge
Dramma sull'Ofantina, muore 21enne
Serino, cocaina nascosta nell'area pic-nic: arrestato 43enne
Atripalda, incidente sulla Variante: ferito giovane motociclista
Un Gratta e Vinci da 2 milioni di euro ad Ariano
Rimane con l'auto bloccata sui binari mentre sta passando il treno, paura per un irpino
SuperEnalotto, sfiorato il Jackpot a Montoro: centrato un 5 da 31mila euro
Fermato tir carico di detersivi e cosmetici contraffatti, denunciato l'autista

 

A Roma l'addio a Manganelli. Autorità e centinaia di persone per i funerali di "un numero uno"

Commozione all'arrivo del feretro nella Basilica di Santa Maria degli Angeli

Antonio Manganelli

(Antonio Manganelli)
(Foto: Carmine Bellabona)

Si sono svolti questa mattina nella Basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma i funerali del Capo della Polizia Antonio Manganelli scomparso mercoledì a 62 anni. 
Alle esequie hanno preso parte le massime cariche istituzionali, tra cui il premier uscente, Mario Monti, il segretario nazionale del Pd, Pier Luigi Bersani, e il presidente del Senato, Pietro Grasso, i ministri dell'Interno Annamaria Cancellieri, e i colleghi Severino, Di Paola, Passera, Moavero e Riccardi. 
Il picchetto d'onore sul sagrato ha accolto il feretro che è stato poi portato a braccia dagli allievi della Scuola superiore di Polizia sulla note della marcia funebre di Chopin è poi entrato nella basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma, gremita di amici, familiari e colleghi. Le spoglie ricomposte del Capo della Polizia Antonio Manganelli sono state collocate, dopo la cremazione, in un'urna all'interno del Sacrario della Scuola Superiore di Polizia a Roma alla presenza della famiglia e degli amici più intimi.

Condividi