IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Perde il controllo e si schianta contro il muro, paura per due anziani sull'A16
Auto sbanda e si ribalta, ferita una ragazza
Ragazzina beve alcolici e finisce in ospedale, denunciato il titolare del bar
Serino, sequestrati 800 grammi di droga occultata in casa. Un arresto e due denunce
Allerta meteo in Campania, pioggia e vento anche in Irpinia
Danni al comparto agricolo per la grandinata, Ordine Agronomi Avellino: "Proclamare lo stato di calamità naturale e disporre aiuti alle imprese"
Ofantina, al via i lavori in località Montechiuppo a Manocalzati. Code nelle ore di punta
Grandine in Irpinia distrugge frutteti e vigneti, danni ingenti
Gestione illecita di prodotti alimentari, denuncia e sanzione per un'azienda agricola
Sbanda e finisce nella scarpata, ferita 35enne

 

Al giornalista irpino Aldo Balestra il Premio Culturale "Olmo"

Nuovo riconoscimento per il componente dell'Ufficio Redattore Capo Centrale de «Il Mattino»

Aldo Balestra

(Aldo Balestra)
(Foto: Irpiniareport)

E' in programma oggi, a Raviscanina, piccolo centro dell'Alto Casertano, la quattordicesima edizione del Premio culturale Olmo. Ad organizzarla la Fondazione «A. De Sisto», guidata da Lelio De Sisto, che in nome del padre ha voluto istituire riconoscimenti a personaggi della cultura che si sono particolarmente impegnati nei rispettivi campi. Quest'annno verrà premiato anche un irpino: si tratta di Aldo Balestra, dell'Ufficio Redattore Capo Centrale de «Il Mattino», già responsabile della redazione casertana del quotidiano napoletano per quattro anni ex vice responsabile della redazione di Avellino. Per la cultura il premio andrà al giornalista Salvatore Minieri. Per la «Musica» premio a Michele Leone, per il «Cinema e la tv» al regista Valerio Vestoso, per l’arte alla pittrice Margherita Bongiovanni. Per la sezione del «Sociale» premio all’Istituto Comprensivo «Don Milani» di Caivano. Per il «Teatro» alla «Compagnia Instabile» della Uocsm di Puglianello, mentre per la «Medicina» Teresa Mezza. Quindi il premio "Leggendo, leggendo" sarà assegnato a Patrizia Bove, scrittrice di San Salvatore Telesino, Infine, targhe di merito a Elisabetta Ferraresi e Maria Rosaria Franco, per la poesia, e a Giuseppe Biondillo per la musica.

Condividi