IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, stop alle auto in città: modificata l'ordinanza antismog
Travolto da un'auto nel cantiere stradale, muore operaio 47enne
"O Per-Cacio" de "La Gondola" di Cesinali conquista il primo posto al "Gelato Festival Challenge"
Avellino, controlli della polizia in via Annarumma: fermate 125 persone. Sequestrati due veicoli
Truffa rendez-moi ai danni di un commercinate, individuati gli autori
Sequestro di hashish a Serino, nei guai un 30enne
Cade in un dirupo a Montevergine, ferita una 48enne
Litiga con il fratello e lo colpisce con un'ascia
Avellino, uomo trovato morto in via Palombi. E' giallo
A caccia con un'arma clandestina e senza licenza, arrestato 52enne

 

Alimenti a fini medici speciali: detraibili dalle tasse per due anni

Frutta

(Frutta)
(Foto: Irpiniareport)

Novità in arrivo per chi compra e consuma “alimenti a fini medici speciali”. Quest’anno e nel 2019 si potrà detrarre il 19 per cento delle spese sostenute. Sono esclusi, però, i cibi per celiaci e i prodotti per lattanti. Le spese sostenute nel 2017 e nel 2018 per l’acquisto di questi alimenti, equiparati ai farmaci, potranno essere inserite nelle due prossime dichiarazioni dei redditi e detratte dall’Irpef, almeno parzialmente. Gli alimenti particolari coperti dall’agevolazione fiscale sono quelli elencati in un tabella ministeriale (sezione A1 del Registro nazionale di cui all’articolo 7 del decreto del ministro della sanità 8 giugno 2001) reperibile sul portale dello stesso dicastero (www.salute.gov.it). Si va dall’acqua gelificata alla zuppa al sapore di verdure. Le spese sostenute dovranno essere documentate con scontrini fiscali parlanti. La scadenza per la consegna dei 730 è fissata al 23 luglio.

Condividi