IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Cade il Carro di Fontanarosa su una casa, tragedia sfiorata durante la "tirata"
Avellino, armato di pistola esplode colpi a Corso Europa. Fermato 50enne
Gogna consiglieri, Ugo Maggio: "Rinnovo l'invito a moderare i toni"
Prezzi non esposti in vetrina, multe per 3mila euro a 16 negozi di Avellino e Atripalda
Avellino, sequestro di frutta e verdura a Pianodardine
Ritirati dagli scaffali di un negozio di Avellino 44mila giocattoli pericolosi
Calcio Avellino, De Cesare: "Siamo pronti al ripescaggio in C, ma facciamo le cose per gradi"
Bottiglie di acqua "Santa Croce" ritirate dal mercato
Festival del Cinema a Taurasi, al via la prima edizione. Concorsi, mostre e concerti
Assalto allo store di elettronica, rubati cellulari e computer

 

Alimenti a fini medici speciali: detraibili dalle tasse per due anni

Frutta

(Frutta)
(Foto: Irpiniareport)

Novità in arrivo per chi compra e consuma “alimenti a fini medici speciali”. Quest’anno e nel 2019 si potrà detrarre il 19 per cento delle spese sostenute. Sono esclusi, però, i cibi per celiaci e i prodotti per lattanti. Le spese sostenute nel 2017 e nel 2018 per l’acquisto di questi alimenti, equiparati ai farmaci, potranno essere inserite nelle due prossime dichiarazioni dei redditi e detratte dall’Irpef, almeno parzialmente. Gli alimenti particolari coperti dall’agevolazione fiscale sono quelli elencati in un tabella ministeriale (sezione A1 del Registro nazionale di cui all’articolo 7 del decreto del ministro della sanità 8 giugno 2001) reperibile sul portale dello stesso dicastero (www.salute.gov.it). Si va dall’acqua gelificata alla zuppa al sapore di verdure. Le spese sostenute dovranno essere documentate con scontrini fiscali parlanti. La scadenza per la consegna dei 730 è fissata al 23 luglio.

Condividi