IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, cade albero nei pressi del Teatro Gesualdo. Tragedia sfiorata
Neve e forti raffiche di vento in Irpinia, allerta meteo fino a domani
Avellino, 50 proiettili in un tombino al tribunale. Ispezioni nelle armerie della città
Scomparsa a settembre, ritrovata 15enne
Avellino, canile lager in un'area di un'azienda pubblica
Bistrot Bottega Cappuccini, arriva la Chef Carmen Urciuoli
Furto all'ufficio anagrafe, scassinata la cassaforte e rubati i contanti
Parcheggi ad Avellino, nuove tariffe per la sosta in città. Pagamento anche nella pausa pranzo
Chiusura Novolegno, mobilitazione degli operai davanti alla Prefettura
Gli chef aiellesi Del Franco e Di Gisi protagonisti ai Campionati di Cucina Italiana. Gaeta: "Orgoglio per la nostra comunità"

 

Alimenti a fini medici speciali: detraibili dalle tasse per due anni

Frutta

(Frutta)
(Foto: Irpiniareport)

Novità in arrivo per chi compra e consuma “alimenti a fini medici speciali”. Quest’anno e nel 2019 si potrà detrarre il 19 per cento delle spese sostenute. Sono esclusi, però, i cibi per celiaci e i prodotti per lattanti. Le spese sostenute nel 2017 e nel 2018 per l’acquisto di questi alimenti, equiparati ai farmaci, potranno essere inserite nelle due prossime dichiarazioni dei redditi e detratte dall’Irpef, almeno parzialmente. Gli alimenti particolari coperti dall’agevolazione fiscale sono quelli elencati in un tabella ministeriale (sezione A1 del Registro nazionale di cui all’articolo 7 del decreto del ministro della sanità 8 giugno 2001) reperibile sul portale dello stesso dicastero (www.salute.gov.it). Si va dall’acqua gelificata alla zuppa al sapore di verdure. Le spese sostenute dovranno essere documentate con scontrini fiscali parlanti. La scadenza per la consegna dei 730 è fissata al 23 luglio.

Condividi