IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, armato di pistola esplode colpi a Corso Europa. Fermato 50enne
Gogna consiglieri, Ugo Maggio: "Rinnovo l'invito a moderare i toni"
Prezzi non esposti in vetrina, multe per 3mila euro a 16 negozi di Avellino e Atripalda
Avellino, sequestro di frutta e verdura a Pianodardine
Ritirati dagli scaffali di un negozio di Avellino 44mila giocattoli pericolosi
Calcio Avellino, De Cesare: "Siamo pronti al ripescaggio in C, ma facciamo le cose per gradi"
Bottiglie di acqua "Santa Croce" ritirate dal mercato
Festival del Cinema a Taurasi, al via la prima edizione. Concorsi, mostre e concerti
Assalto allo store di elettronica, rubati cellulari e computer
Rischio brucellosi, sequestrato un intero gregge

 

Alta Velocità, la Provincia alla conferenza di servizi per l’approvazione del progetto della tratta “Apice-Hirpinia”

Il presidente della Provincia Domenico Gambacorta

(Il presidente della Provincia Domenico Gambacorta)
(Foto: Irpiniareport)

Il presidente Domenico Gambacorta, il dirigente dell’Area Tecnica e il responsabile dell’Urbanistica dell’Ente sono presenti alla conferenza di servizi convocata per le valutazioni sul progetto definitivo del collegamento ferroviario dell’Alta Capacità-Alta Velocità Napoli-Bari, relativamente alla tratta “Apice-Hirpinia”. L’incontro è in corso a Roma, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti-Parlamentino dei Consiglio dei Lavori Pubblici. Alla conferenza sono stati invitati i Comuni interessati dalla realizzazione dell’importante infrastruttura, oltre a tutte le altre istituzioni coinvolte. All’attenzione della riunione finirà il progetto definitivo dell’opera, già inviato a tutti gli enti e le società di servizio interessati, per l’espressione delle determinazioni di competenza al fine della valutazione e della successiva approvazione. “La conferenza dei servizi convocata presso il Ministero – afferma il presidente Gambacorta – segna una tappa fondamentale del percorso per la realizzazione dell’asse ferroviario. Si stringono i tempi per l’avvio dei cantieri, nella speranza che non ci siano intoppi lungo un tragitto già irto di ostacoli. La Provincia farà la sua parte, garantendo il massimo supporto per tutte le attività di propria competenza e assicura la disponibilità a coordinare ogni azione concernente la gestione del governo del territorio”.

Condividi