IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Compra on-line un'opera letteraria da 2.700 euro, a casa arriva un libro da quattro soldi
Avellino, sorvegliato speciale finisce in carcere
I numeri della pandemia in Irpinia, 11.096 casi e 251 vittime
Aumento dei contagi tra i giovani: divieto di uscire per i minorenni
Covid-19, aumento dei contagi in Irpinia in 7 giorni. È allarme
Vaccinazioni personale scolastico, Alaia scrive all'Asl: "Necessari più punti vaccinali in Irpinia"
Il Covid-19 miete ancora vittime in Irpinia, registrati altri due decessi
Covid-19, preoccupazione a Contrada: in dieci giorni 35 casi positivi
Avellino, al via oggi le vaccinazioni per gli over 80. Allestiti 6 box al campo Coni
Covid-19: due feste abusive innescano focolai tra Calitri, Lioni e Bisaccia

 

De Luca manterrà le stesse restrizioni della zona arancione. Proteste dei ristoratori sul lungomare di Napoli

Vincenzo De Luca

(Vincenzo De Luca )
(Foto: Irpiniareport )

Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca manterrà per la Campania le stesse restrizioni della zona arancione. E' questa la linea adottata dal presidente fino al 23 dicembre. poi dal 24 si passerà alla zona rossa. Intanto, sul lungomare di Napoli insorgono i ristoratori contro tale decisione che impedisce la riapertura dei ristoranti nella giornata di domani a pranzo. Sono oltre un centinaio i manifestanti che hanno allestito una barriera in via Caracciolo, lato piazza Vittoria, per bloccare il traffico. Hanno annunciato l'intenzione di protestare fino alla revoca del provvedimento regionale. Anche le associazioni di categoria si mobilitano contro l'ordinanza, ricordando che migliaia di operatori avevano già acquistato le derrate fresche e richiamato il personale in vista della riapertura di domani.

Condividi