IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Stop al diabete: tre giornate di screening gratuiti a San Michele, Santa Lucia e Serino
Medico muore durante il turno di notte, s'indaga
Sequestro di caciocavalli in un caseificio, nei guai la titolare
Alla ricerca di funghi senza autorizzazione, multe salate per due uomini
Capannone agricolo adibito a officina meccanica, denunciati i titolari
Irpinia Sistema Turistico fa tappa a Sant'Angelo dei Lombardi. Focus sul gas radon
Agronomi e funzionari dell’Arpac a confronto sulle attività agroalimentari
Avellino, forzano un posto di blocco e nella fuga tentano di investire un agente. Nei guai 2 ragazzi
Incidente sul lavoro, operaio cade da una scala di tre metri
Ad Avellino fa tappa Chocolate Days, la festa del cioccolato tradizionale

 

Hacker, oltre mille attacchi nel 2017

Polizia postale

(Polizia postale)
(Foto: Irpiniareport)

Oltre mille attacchi hacker e cyber criminali a siti istituzionali e alle infrastrutture critiche dello Stato. A rendere noto il dato è la polizia postale nel bilancio 2017 appena concluso. Inoltre, gli alert inviati dal Cnaipic (Centro Nazionale Anticrimine per la protezione delle infrastrutture critiche) ai gestori di servizi essenziali sono stati 28.522, un numero maggiore rispetto alle segnalazioni del 2016. La polizia postale ha avviato 68 indagini. Le tecniche di hackeraggio sono sempre più evolute ed ampliano la platea delle vittime. Invece, sul fronte della prevenzione e del contrasto al terrorismo sono stati monitorati circa 17mila spazi web e rimossi diversi contenuti. 55 persone arrestate e 595 denunce nell'ambito delle operazioni di contrasto alla pedopornografia on line. Inoltre, nel 2017 si conferma la rilevanza del fenomeno dell'adescamento on line dei minori che ha registrato 437 casi, 158 denunce e 19 arresti. In sensibile aumento anche i reati informatici come diffamazione, cyberstalking, trattamento illecito di dati personali e sostituzione di persona che hanno portato a 917 denunce e 8 arresti.

Condividi