IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, in giro per la città con un machete: bloccati due romeni
Raccordo Av-Sa, auto s'incastra sotto il guard rail
Schianto frontale sull'Ofantina, due feriti
Arrestato sull'Ofantina dopo inseguimento, in auto aveva 19 dosi di eroina
Serino, si appropria di un portafoglio con 1200 euro. Denunciato 60enne
Carne di agnello in cattivo stato, sequestro in una macelleria. Nei guai il titolare
Cumulo di rifiuti speciali presso un'officina, denunciato il titolare
Calci e pugni ad un cliente del bar, arrestato 50enne
Furti in abitazione, sgominata banda di ladri. Arrestati tre avellinesi
Benedizione degli animali a Cesinali, nel cuore antico si rinnova la tradizione

 

Il mondo digitale crea lavoro

Computer

(Computer)
(Foto: Irpiniareport)

Il digitale non ha solo cambiato molte delle nostre abitudini e del nostro modo di relazionarci con le persone. Social network, motori di ricerca e internet centrato sulle persone hanno anche determinato l’esigenza di nuove professionalità di cui le aziende sono sempre più alla ricerca. Secondo alcuni dati recenti, il mercato del lavoro nel digitale cresce del 25% ogni anno. Un’occasione utile soprattutto per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro e che potrebbero cogliere l’occasione di investire sul proprio futuro puntando su professioni innovative e dinamiche.

 

Il Social media manager è una delle figure maggiormente ricercate sul mercato del lavoro digitale. Facebook, Twitter, Instagram e tutti gli altri social network sono sempre più luoghi frequentati dalle persone all’interno dei quali le aziende di qualsiasi dimensione non possono fare a meno di esserci. Solo su Facebook, gli utenti attivi in Italia sono circa 35 milioni. Il ruolo del Social media manager è proprio quello di pianificare la presenza online delle aziende. Deve sapersi districare alla perfezione tra post, commenti e condivisioni e deve possedere buone capacità di scrittura per adattare i messaggi ai diversi linguaggi delle varie piattaforme in cui questi saranno condivisi. Prepara la strategia editoriale e pianifica il calendario di pubblicazione dei contenuti oltre ad analizzare i dati di traffico e produrre report statistici.

 

Se essere presenti sui social network è ormai una necessità, altrettanto lo è per le aziende farsi trovare sui motori di ricerca. Secondo Google, il motore di ricerca oggi più utilizzato in assoluto, ogni giorno sul web vengono pubblicate centinaia di milioni di nuove pagine e quelle censite al momento sarebbero circa mille miliardi. Fare in modo che il sito dell’azienda compaia tra le prime posizioni nei risultati dei motori di ricerca per determinate parole chiave è il lavoro dell’esperto in Seo, Search Engine Optimization. Attraverso una serie di tecniche che vanno dall’ottimizzazione strutturale del codice del sito alla pianificazione di campagne di link building, il Seo fa in modo che la pagina promozionale di un viaggio o l’offerta di uno star casino bonus compaiano tra i primi 10 risultati di ricerca, quelli oltre i quali un utente medio di solito non va.

 

Un altro settore sempre in continua espansione e all’interno del quale le aziende sono alla ricerca di professionisti preparati e innovativi è quello del commercio elettronico. Comprare beni e servizi tramite internet è ormai una valida e sicura alternativa all’acquisto in negozio. L’e-commerce manager è il professionista che si occupa di gestire tutte le attività legate al commercio online dell’azienda. Tra i suoi compiti quello di scegliere la piattaforma di gestione dell’e-commerce, pianificare le strategie di marketing, creare le schede prodotto e gestire il magazzino, ideare campagne pubblicitarie e promozionali legate alla stagionalità o a particolari eventi. Deve inoltre possedere capacità di analisi dei dati statistici relativi alle vendite e al traffico sul sito per cercare sempre nuovi canali dove essere presenti per incrementare le vendite.

 

Tenersi sempre aggiornati e informati sulle ultime novità è una caratteristica comune a tutte le professioni legate al digitale. I cambiamenti in questo settore sono all’ordine del giorno e rimanere indietro significherebbe uscire dal mercato in maniera quasi irreversibile.

 

Condividi